Home / Attualità / M5s:Di Battista a Schiavonea

M5s:Di Battista a Schiavonea

di-battistiAlessandro Di Battista è in arrivo in Calabria ed il prossimo 27 agosto alle ore 21 sarà nella piazzetta Portofino di Schiavonea. Ad annunciarlo è il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Francesco Sapia, il quale afferma che: “ci saremo anche noi Portavoce del M5S calabresi. Per difendere la Costituzione dalle Schiforme Renziane, impariamo a conoscerla assieme. Oltre alla tappa del 27 agosto qui a Corigliano – afferma ancora Sapia – Di Battista sarà   il 28 agosto a Le Castella (Kr) ore 21.00 Piazza Uccialì; il 29 agosto a Soverato (Cz) ore 21.00 Bounty Lungomare Europa; il 30 agosto a Tropea (VV) ore 21.00 Piazza Vittorio Veneto; il 31 agosto a Belvedere Marittimo (Cs) ore 21.00 Anfiteatro – Lungomare di Belvedere”. Quindi Grillini “on the road” per dire no al referendum sulla riforma della Costituzione. E’ partito lo scorso 7 agosto  il tour in motorino di Alessandro Di Battista in vista del referendum del prossimo autunno. «Mentre gli esponenti della Casta – afferma Francesco Sapia – sono in vacanza per quasi un mese e mezzo, Di Battista sarà accanto ai cittadini e porterà avanti, in tutte le piazze d’Italia, attraverso una campagna denominata “#iodicono Costituzione coast to coast”, le ragioni per votare no al referendum».

Di Battista, esponente di primo piano del “direttorio” che guida il Movimento 5 Stelle, è in in sella al suo scooter già dal 7 agosto e fino al 7 settembre, per «girare in lungo e in largo il nostro Paese» facendo tappa in 27 piazze italiane e «macinando oltre 4 mila chilometri». Un modo per spiegare ai cittadini «10 ragioni per votare no». Il tour informativo del deputato, cui dal 21 al 27 agosto si affiancheranno anche i portavoce Laura Castelli, Sergio Battelli, Angelo Tofalo e Daniele Pesco, punta a evitare «che siano stravolti – afferma il portavoce del M5S Sapia – i principi cardine della Costituzione, minacciati da una riforma scritta con i piedi, e per la tutela dei diritti dei cittadini. Le 10 ragioni per votare no al referendum riguardano la nostra Costituzione che può essere riformata e migliorata – e conclude Sapia – ma non in questo modo e da una maggioranza impresentabile e delegittimata». Dopo le tappe calabresi l’appuntamento per la manifestazione di chiusura della campagna per il no del M5S è per il 24 e 25 settembre a Palermo.

(fonte la provincia di Cosenza)

Commenta

commenti