Home / Attualità / Longobucco: whatsApp salva una famiglia di Crosia

Longobucco: whatsApp salva una famiglia di Crosia

LongobuccoLongobucco. Vanno a funghi e si perdono nella zona di Macrocioli. Protagonista una famiglia di Mirto (marito, moglie e figlio) che sin dalle prime ore del mattino si porta nella parte alta della Sila Greca al fine di trascorrere una giornata tranquilla. Lui è esperto, conosce quella zona, ma a un certo punto accade qualcosa di strano: perde il senso dell’orientamento. E’ subito panico. Scaltro si dimostra il piccolo figlio di appena 10 anni che dotato di smartphone si porta in una zona dove trova il segnale e riesce a contattare il 115. Da qui attraverso whatsApp trasmette a un componente dei vigili del fuoco mediante google maps il punto preciso dove si trovano i tre. Da Rossano parte un mezzo dei vigili del fuoco (caposquadra Angelo De Marco, caposquadra Giuseppe La Rocca, vigile coordinatore Giancarlo Golluscio, vigile esperto Massimo Altomari, vigile esperto Nicola Tucci, vigile qualificato Francesco Malagrinò) i cui componenti traggono in salvo la malcapitata famiglia.

Commenti