Home / Attualità / A Longobucco tutto pronto per Capodanno

A Longobucco tutto pronto per Capodanno

longobuccoViva soddisfazione è stata espressa dall’assessore al turismo di Longobucco Serafino Greco per la riuscita degli eventi inseritit nella programmazione socio culturale natalizia 2017. “L’obiettivo – si legge nella nota – è rendere attrattivo il borgo promuovendo iniziative di qualità. E inoltre sostenendo un turismo enogastronomico, paesaggistico, identitario e culturale ed ecosostenibile capace di far fare all’importante centro dell’entroterra silano un’inversione di tendenza.  L’assessore ha poi colto l’occasione per ringraziare a nome del Sindaco Giovanni Pirillo e dell’Amministrazione Comunale quanti hanno investito e hanno contribuito alla realizzazione della programmazione socio culturale natalizia 2017; le attività, le associazioni, il CAI, la PRO LOCO e L’INACHIS.

Rimarranno esposti fino ad aprile 2018 nel museo degli antichi mestieri i disegni realizzati da ragazzi di 109 nazioni diverse e raccolti per la Mostra dei colori della pace. L’Italia nel mondo è stata rappresentata dalle opere realizzate dagli alunni dell’Istituto Omnicomprensivo cittadino. Le stesse sono state esposte anche Olimpiadi di Rio de Janeiro, al G7 di Lucca, in Germania e a Bruxelles. Prodotti enogastronomici tipici longobucchesi potranno essere degustati e comprati ai Mercatini di Capodanno – Tradizioni e sapori di Longobucco. I commercianti allestiranno degli stand oggi sabato 30, domenica 31 lunedì 1° gennaio 2018In questa tre giorni sarà possibile anche visitare il borgo o effettuare escursioni con guide esperte; una su tutte Mimmo Flotta. Per l’occasione rimarranno aperti anche aperti il Museo del Palazzo Citino e il Museo dei Mestieri.

POSSIBILE DEGUSTAZIONE DI PRODOTTI TIPICI DI LONGOBUCCO

Domenica 31 dicembre escursione in località Pietra Agnezzita Monte Tavazzo. X Edizione del Capodanno in piazza organizzato dal Comitato Capodanno In Piazza e da Calabriart; con il patrocinio del Comune e dell’Ente Parco della Sila. Alle ore 23,45 partirà il concerto di canti popolari con de Due Lyre e mezzo per salutare tutti insieme l’arrivo del nuovo anno. Lunedì 1° gennaio alle ore 20 concerto di Eugenio Bennato. È stata molto partecipata l’accensione e la benedizione della tradizionale Focarine; avvenuta il 24 dicembre sia nel centro storico che nelle contrade di Destro, Manco e Ortiano.

Non sono mancati momenti di aggregazione sociale e spiriti di condivisione come la tombolata con i bambini, le recite delle scuole cittadine. Dalle lavandaie alle donne con l’arcolaio; dagli uomini che intrecciavano paglia per ottenere dei cestini all’anziana che realizzava vestiti con l’uncinetto; e poi le massaie che preparavano dolci tipici della tradizione, taralli e pasta fresca, il mugnaio e le tessitrici al telaio. Alla V edizione del presepe vivente organizzata dai parroci protagonista indiscussa è stata la tradizione e gli antichi mestieri inscenati con maestria dagli attori che hanno reso il centro storico un palcoscenico.


Commenta

commenti