Home / Attualità / L’Odissea 2000 sabato 8 ottobre ospita il Sant’Isidoro

L’Odissea 2000 sabato 8 ottobre ospita il Sant’Isidoro

eriel-pizettaPrima gara casalinga per l’Odissea 2000 che sabato, al PalaEventi, alle ore 15,30, ospita la formazione siciliana del Sant’Isidoro.
In settimana mister Sapinho ha messo sotto torchio i suoi ragazzi, provando e riprovando quelle situazioni tattiche che non sono state eseguite in maniera perfetta nella vittoriosa gara d’esordio con il Corigliano. Eriel Pizetta parte proprio dalla disanima della partita dello scorso week end per tracciare la strada che porta al match con il Sant’Isidoro.
“La prima partita è sempre una gara particolare, ogni squadra vorrebbe vincerla per iniziare nel migliore dei modi il campionato – ha affermato il laterale brasiliano -. Noi abbiamo affrontato una formazione in crescita, e, pur non disputando la nostra migliore partita, abbiamo vinto con merito. Della gara con il Corigliano mi sono piaciuti l’atteggiamento e l’intensità della squadra. Siamo consapevoli che dobbiamo ancora migliorare su alcuni aspetti e questo può avvenire solo attraverso l’impegno negli allenamenti. Bisogna anche mettere in conto che quest’anno il roster è stato rinnovato tanto e non è facile far quadrare subito le cose. I nuovi arrivati sono ragazzi in gamba, che hanno già compreso le idee di gioco del mister e tra un po’ di tempo saremo al 100%”.
Per il Sant’Isidoro di mister Tarantino la partita di Rossano sarà il debutto in campionato in quanto alla prima giornata ha riposato. Questo il giudizio di Pizetta sull’avversario.
“Come dicevo in precedenza a proposito delle gare d’esordio, del Sant’Isidoro temo la voglia di iniziare il campionato con un successo. Non è l’unica preoccupazione, perché i siciliani sono una squadra tecnicamente e tatticamente molto valida, cui associano una grinta pazzesca – ha detto Pizetta -. Nella passata stagione lo abbiamo saggiato nelle due sfide giocate contro di loro. Hanno cambiato poco, pertanto, la partita di sabato sarà sulla falsariga delle precedenti. Per quanto ci riguarda, nonostante avremo due assenze importanti come quelle di Zé Gato e Richichi – ha concluso – punteremo diritti alla vittoria per la classifica e per i nostri tifosi”.

Commenta

commenti