Home / Breaking News / L’Odissea 2000 Rossano esce battuta dal confronto con la Futsal Isola

L’Odissea 2000 Rossano esce battuta dal confronto con la Futsal Isola

Sapinho 2Nulla da fare per l’Odissea 2000 Rossano che esce battuta dal confronto con la Futsal Isola, interrompendo la striscia positiva che durava da cinque giornate. Tante le componenti che hanno determinato il risultato negativo dei gialloblù: la forza della squadra laziale (seconda in classifica), le pesanti assenze e un inizio di partita timoroso. Nulla si può, invece, rimproverare alla squadra di Sapinho sotto l’aspetto dell’impegno e della volontà, i calcettisti calabresi le hanno provate tutte per invertire le sorti della gara giocando anche per tre quarti di partita con il portiere in movimento. Sul fronte opposto, la compagine di mister Angelini ha confermato anche a Rossano di essere formazione di primo piano, che gioca un buon futsal ed ha come braccio armato un Marcelinho in grande forma (oggi autore di 5 reti).
La partita si mette subito in salita per i padroni di casa che, tra il terzo e il quarto minuto di gioco, si ritrovano sotto di due gol per le segnature di Marcelinho e Yoshifumi. Il tempo di rendersi conto dell’accaduto e l’Odissea 2000 si sveglia, la squadra di Sapinho si porta costantemente in attacco per cercare di accorciare le distanze. Ma, in questo frangente deve fare i conti con l’estremo difensore ospite, Patrizi, che tiene inviolata la sua porta sulle conclusioni di Scervino (due volte), Siviero e Sapinho. Più fortunati sono, invece, gli avversari che, al 15’52”, trovano il tris ancora con Marcelinho, anche se il gol è viziato da un fallo dello stesso giocatore brasiliano su Sartori non sanzionato dall’arbitro. L’Odissea prova anche nell’ultima parte di gara a cercare la via del gol, ma, Sapia, in proiezione avanzata, e Siviero, non trovano lo specchio della porta.
Ad inizio ripresa, dopo soli 12 secondi, la Futsal Isola sorprende ancora la difesa di casa e porta, grazie a Marcelinho, a quattro le reti di vantaggio. La formazione di casa non si arrende neanche in questo caso e ricomincia a giocare con Sapia come portiere in movimento. Dopo due occasioni fallite da Arcidiacone e Sapinho, trova il gol con un calcio di rigore di Sartori, assegnato per un fallo in area su Arcidiacone. La pressione dei gialloblù è incessante e procura altre due grandissime opportunità per segnare, ma, Patrizi compie due super parate sui tiri ravvicinati di Dell’Andrea e Calabretta. Passato il pericolo la Futsal Isola chiude definitivamente i conti a cavallo tra il minuto 12 e il minuto 15, quando Marcelinho, per due volte, riesce a rubare palla in pressing e battere Sapia.
Sapinho – A fine gara mister Sapinho si è addossato tutte le colpe della sconfitta.
“Se le cose non hanno funzionato a dovere la colpa è tutta mia – ha affermato con onestà il player manager gialloblù – ciò che ho preparato in settimana non è servito a opporre un’adeguata resistenza agli avversari e, poi, non sono riuscito a cambiare le cose durante la gara. Faccio i complimenti alla Futsal Isola che ha dimostrato di essere una grande squadra. Da lunedì lavoreremo in vista della partita di Acireale nella quale cercheremo di recuperare i punti persi oggi, non sarà affatto facile, ma – ha concluso il mister – ci proveremo”.

ODISSEA 2000 ROSSANO – FUTSAL ISOLA 1 – 6 (0 – 3 p.t.)
ODISSEA 2000 ROSSANO: Cirullo, Dell’Andrea, Sartori, Sapinho, Russo, Siviero, Arcidiacone, Scervino, Calabretta, Milito, Benenati, Sapia. All. Sapinho.

FUTSAL ISOLA: Patrizi, Rufo, Lutta, Dariush, Arribas, Emer, Zoppo, Basile, Yoshifumi, Marcelinho, Mazzuca. All. Angelini.

ARBITRI: Tessa (Barletta) e Fiorentino (Molfetta). CRONO: Grillo (Rossano).MARCATORI: 3′ p.t. Marcelinho, 3’36” p.t. Yoshifumi, 15’52” p.t. Marcelinho, 0’12” s.t. Marcelinho, 5’46” s.t. Sartori (rigore), 11’45” e 14’58” s.t. Marcelinho.

AMMONITI: Dell’Andrea, Calabretta, Sapinho.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*