Home / Breaking News / L’Odissea 2000 Rossano attesa da una difficile trasferta

L’Odissea 2000 Rossano attesa da una difficile trasferta

Sapinho (1)“Non poteva capitarci avversario più difficile”. Con queste parole mister Sapinho sintetizza il proprio pensiero sul prossimo impegno dell’Odissea 2000 Rossano. La sua squadra vive un periodo alquanto complicato e sabato dovrà affrontare, in trasferta, il Catania, una delle formazioni accreditate per il salto di categoria.
“Quella rossazzurra è una compagine completa, un mix di esperienza e qualità, allenata da un profondo conoscitore di questo sport qual è mister Chillemi – ha affermato il tecnico brasiliano -. Sicuramente, come evidenziano la classifica e la composizione dei roster, il Catania parte favorito, del resto gli obiettivi dei club sono totalmente differenti: loro puntano alle Final Eight di Coppa Italia e alla serie A; noi alla salvezza. Tuttavia, le partite si giocano in campo e non partiamo battuti, andremo in Sicilia per provare a fare punti”.
Il player manager gialloblù non sarà della partita perché squalificato, come non lo saranno, per infortunio, Miglioranza, Arcidiacone e Ambrosio. Farà, invece, il debutto con la sua nuova maglia l’ultimo arrivato in casa calabrese, Francesco Benenati. Nonostante le assenze, mister Sapinho non cerca attenuanti.
“Non dobbiamo piangerci addosso per quanto ci sta capitando, mi riferisco ai tanti infortuni e alle decisioni arbitrali sfavorevoli – ha detto il coach brasiliano -. Ho detto ai miei ragazzi di pensare unicamente a dare il massimo per cercare di vincere la partita. Sono sciuro che continuando a lavorare con impegno e tranquillità, prima o poi, usciremo da questo brutto momento. Colgo l’occasione per ringraziare i dirigenti dell’Odissea 2000 per il pieno appoggio che danno a me e alla squadra in questa difficile situazione, la grandezza e la serietà di una società si vede soprattutto in questi momenti. Faremo di tutto per riportarla nelle posizioni di classifica che merita”.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*