Home / Attualità / Lo Polito vince il ballottaggio e va verso il secondo mandato. Ecco il Consiglio comunale

Lo Polito vince il ballottaggio e va verso il secondo mandato. Ecco il Consiglio comunale

Il sindaco uscente stacca il concorrente Lamensa di 5 punti: si materializza di fatto una grande rimonta

 

Il sindaco Lo Polito festante con i suoi cittadini

Mimmo Lo Polito continuerà ad essere sindaco di Castrovillari. I cittadini del capoluogo del Pollino, nelle urne rimaste aperte ieri e stamattina, hanno scelto il primo cittadino uscente che ora si prepara al secondo mandato. È una vittoria importantissima quella di Lo Polito, espressione del Partito democratico e di tre liste civiche, perché ottenuta in rimonta sull’altro concorrente: il portabandiera del centro destra Giancarlo Lamensa.

Al primo turno, infatti, Mimmo Lo Polito non era andato oltre il 36% a differenza del suo competitor che invece si era assestato sul 43%. Eppure, soprasso doveva essere e soprasso è stato.

A giocare a favore del sindaco riconfermato ha giocato sicuramente l’esperienza politica ma anche la capacità, evidentemente, di essere più persuasivo nelle ultime battute di questa campagna elettorale.

Intanto, l’esito elettorale di oggi dà anche una proiezione su quella che sarà la conformazione del prossimo Consiglio comunale.

Domenico Lo Polito grazie al premio di maggioranza porta con se dieci consiglieri della sua coalizione: 4 del Partito Democratico (Nicola Di Gerio, Giuseppe Russo, Antonuo Viceconte e Piero Vico), 3 Progressisti per Castrovillari (Ernesto Bello, Francesca Dorato e Gaetano La Falce), 2 Democratici per Castrovillari (Maria Silella e Giuseppe Oliva) e 1 Radici per il futuro (Federica Tricarico).

All’opposizione invece spettano il posto di Giancarlo Lamensa candidato sindaco del centro destra, 2 consiglieri di Forza Italia (Adele Filardi e Carlo Lo Prete), 1 di Fratelli d’Italia (Anna De Gaio) e 1 per Lamensa Sindaco (Sara Zicari) insieme a Giuseppe Santagada candidato sindaco del Progetto civico democratico per Castrovillari e territorio.


 

Commenta

commenti