Home / Attualità / L’illegalità sempre più della legalità. Falsa accoglienza che nasconde il solo fine di lucro

L’illegalità sempre più della legalità. Falsa accoglienza che nasconde il solo fine di lucro

egidio-perriChi ancora crede che negli sbarchi di CLANDESTINI ci sia dietro dell’accoglienza, è un’ipocrita, un falso, un bugiardo, un menzognero, un vile, un avido e mercenario. Non le manda certo a dire, come solito essere, il coordinatore cittadino di Noi Con Salvini, Egidio Perri. Che prima o poi doveva succedere anche a Rossano – continua Perri -, l’avevamo messo in conto da tempo. Che sarebbe successo così rapidamente, lo stiamo annunciando da tempi non sospetti.
Il vaso è colmo, uno Stato lontano, lontanissimo dai bisogni, dalle necessità reali di una Nazione e di un intero popolo, quello italiano. Questo scenario si riflette in maniera devastante a livello regionale, provinciale e quindi in maniera inesorabile, in ambito comunale. Oggi quindi, lontanissimo dai problemi e dai bisogni dei rossanesi. Rossano e i Rossanesi stanno subendo scippi e schiaffi morali senza precedenti. Ospedale, chiuso da scelte di una politica scellerata, chiusura della ferrovia che favorisce tratte su ruota, chiusura tribunale che ancora oggi non ha né una spiegazione né una giustificazione, viste le tante contraddizioni che tale procedimento contiene. Ma oggi, si intravede per gli abitanti del centro storico di Rossano, una beffa colossale a sfregio della povertà delle famiglie più bisognose. Un noto imprenditore, infatti, vuole realizzare vicino l’ex caserma dei Vigili del Fuoco, un centro di accoglienza per CLANDESTINI. Cosa s’inventerà pur dir far parte della già allargata cerchia del business, della falsa accoglienza e della illegalità? Forse, non aspetterà neanche che li vadano a prendere in mare e quindi niente attesa per gli sbarchi, ma li andrà a prendere direttamente con i pullman? Molta gente ci sta facendo notare il proprio malessere per questa notizia.

Ma la cosa più interessante è che queste persone sono disposte ad azioni eclatanti per evitare che ciò accada. La gente è oramai esasperata, famiglie che dormono in auto, famiglie che a stento riescono a mandare i figli a scuola o famiglie che neanche più li mandano e qui cosa fa il pseudo imprenditore di turno? Si inventa un centro di FALSA accoglienza per CLANDESTINI. Perché non un centro per le famiglie disagiate di Rossano? Perché non un centro che accolga i bambini rossanesi che vivono in famiglie indigenti? Perché non avvicinarli e occuparli in un centro con attività ludico-culturale-sportive dopo la scuola e per chi la scuola non la frequenta più? Su tutto il territorio Nazionale, è ben chiara la matrice del guadagno, molto meno quello dell’accoglienza e dell’integrazione. Perché purtroppo, la cronaca ben ci sta insegnando che questa gentaglia portata qui, non si integrerà MAI. Non scappa dalle guerre, tantè che sono tutti uomini, sicuramente NON mal nutriti. Forse perché nei paesi diversi da quelli occidentali, a combattere sono donne e bambini? Una cosa è certa, faremo di tutto perché questo centro non abbia seguito. Come nelle nostre battaglie fatte nei mesi scorsi, continueremo in maniera più determinata, anche in virtù del oramai noto documento inviato al Prefetto, al Sindaco di Rossano e agli assessori competenti per ruolo, alle forze dell’ordine. In questo abbiamo chiesto controllo, registrazione e censimento degli stranieri e clandestini presenti su tutto il territorio comunale. Controllare che precedenti penali hanno e di quali crimini si sono macchiati nel loro Paese, per sapere con che gente abbiamo a che fare. Controllare dove vivono e come vivono, chi gli ha fittato casa e se hanno un regolare contratto di fitto e un regolare contratto di lavoro. Abbiamo chiesto questo e molto altro ancora e vogliamo risposte. Condividiamo, come logico che sia per il nostro DNA, il malessere e la preoccupazione della stragrande maggioranza dei rossanesi. CLANDESTINI NON NE VOGLIAMO. Nei prossimi giorni partiranno tutta una serie di iniziative che coinvolgeranno tutta la cittadinanza rossanese, movimenti e associazioni libere e le forze politiche sane e non corrotte da questo sistema di moralismo/buonismo falso e ipocrita, che prenderà il nome “Meno accoglienza PIÙ BENEFICENZA!!!”

Commenta

commenti