Home / Attualità / Legge elettorale, presentato un emendamento per la doppia preferenza anche per il Parlamento

Legge elettorale, presentato un emendamento per la doppia preferenza anche per il Parlamento

Ad avanzare la proposta la deputata Enza Bruno Bossio con i colleghi Del Basso De Caro e Conte

«Questa mattina, con i colleghi Umberto Del Basso De Caro del Partito Democratico e Federico Conte di Liberi e Uguali, abbiamo presentato in Commissione AffariCostituzionali un emendamento alla proposta di leggeelettorale per introdurre la doppia preferenza di genere nelle elezioni del Parlamento italiano».

Ad affermarlo è la parlamentare del PD, Enza Bruno Bossio, che aggiunge: «In una legge di impianto puramente proporzionale come quella in discussione e che prevede la riduzione dei parlamentari, diventa decisivo introdurre un sistema di selezione della rappresentanza affidato alla scelta degli elettori, che devono essere messi in grado di scegliere i propri rappresentanti come già avviene nei Comuni, nella stragrande maggioranza Regioni e nel Parlamento Europeo».

«Non si comprende – spiega la deputata- perché solo l’elezione del Parlamento nazionale dovrebbe costituire una eccezione. D’altro canto la doppia preferenza di genere è l’unico strumento in grado di garantire la rappresentanza delle donne affidandola completamente alla scelta degli elettori e non affermando l’umiliazione della cooptazione dall’alto e delle “quote rosa”.
Insomma la nuova legge elettorale per l’elezione del Parlamento sia finalmente l’occasione per dire basta al Parlamento dei nominati, riparando ai danni provocati dal “Porcellum” al nostro sistema democratico».


Commenta

commenti