Home / Attualità / Le alternative possibili si confrontano a Rossano

Le alternative possibili si confrontano a Rossano

COMUNICATO STAMPA

festa-delle-alternative-possibili60 km percorsi in due giorni, passo più, passo meno, partendo da Morano Calabro per arrivare a Civita, nel cuore del Pollino. Ieri la COMPAGNIA DEI CAMMINI ha messo piede nella Sibaritide, a Corigliano e oggi VENERDì 4 arriverà a Rossano, Città del Codex e della Liquirizia , per unirsi alla FESTA DELLE ALTERNATIVE POSSIBILI – FERMATA CALABRIA, il raduno nazionale promosso da LO FACCIO BENE CINEFEST con la condotta Slow Food Pollino Sibaritide Arberia ed un numero indefinito di associazioni, movimenti e partner pronti a condividere esperienze, progetti ed emozioni per gettare le basi per il cambiamento.

 

Saper vivere il presente senza fretta, godersi il cammino fermandosi a osservare un fiore o a scambiare due parole con un contadino, sapendo che siccome abbiamo la tenda con noi, e qualche cibo di scorta, possiamo anche far tardi, nessuno ci aspetta, non corriamo nessun rischio. Lo zaino – così si descrivono i camminatori – diventa la nostra casa. -È questa la filosofia che ha guidato gli oltre 20 partecipanti provenienti da 10 regioni d’Italia, in Calabria, per scoprire luoghi, storie e vite. Mercoledì a Civita sono stati accolti presso il b&b LA MAGARA; ieri sono stati ospiti dell’agriturismo BRICA ROSSA, a Corigliano, e oggi, a Rossano, di BIOSMURRA e GIARDINO DI ITI.

 

Tra le aziende che hanno accolto l’invito a raccontarsi attraverso le loro produzioni identitarie ci sono anche, tra le altre, quella vitivinicola di Cirò Sergio ARCURI, il birrificio artigianale DE ALCHEMIA, le CANTINE VIOLA eFEUDO SAN SEVERINO, produttrici del Moscato di Saracena, Presidio SLOW FOOD, l’azienda SPANÒ, la masseriaFORNARA dei fratelli PERCIACCANTE (riso carnaroli), il liquorificio CALABRO di Cariati di Roberto MAIORANO,‘A CANTINA di Cariati di Giovanni FILARETI, la locanda LA KAMASTRA di Civita ed il sapone ed il baco da seta diNELLO FERRA.

 

Parteciperanno insieme agli altri domani SABATO 5, a Rossano al dibattito SIAMO IL CAMBIAMENTO CHE VOGLIAMO ESSERE: GIROTONDO DI ESPERIENZE A CONFRONTO. L’incontro sarà ospitato alle ORE 10,30,presso l’Auditorium della Fabbrica di Liquirizia AMARELLI. Alla tavola rotonda, moderati da Lenin MONTESANTOFiduciario del Convivium Slow Food Pollino-Sibaritide-Arberia, prenderanno parte, Lidia TUSA di Lo-Faccio-Bene-Cinefest, e Daniel TAROZZI de L’Italia che cambia, Antonello CIMINELLI Sindaco di Amendolara (Lo sviluppo durevole per il cambiamento), Mario CARUSO Sindaco di Cirò (La cultura e l’identità per il cambiamento), Roberto LI CALZI de Le Galline Felici (Un’azienda collettiva che funziona, per il Sud), Michela CUSANO (Le pratiche antiche in chiave moderna), Michele PAOLINI (Social Business World: Il social network internazionale etico per un mondo sostenibile – Internet, etica e sostenibilità degli strumenti che usiamo). Porteranno il loro contributo ancheAntonietta VINCENZI, consigliere delegato al turismo del comune di Civita (L’albergo diffuso come esperienza da esportare per l’a sopravvivenza autentica dei centri storici), Luca GIANOTTI de la Compagnia dei Cammini (L’alternativa nei fatti, passo dopo passo), Tonino CARACCIOLO direttore del centro cartografico regionale (Le vie dell’acqua per promuovere, preservare e valorizzare i territori), Agostino CHIARELLO Sindaco di Campana (I centri storici per riconquistare la qualità della vita). – Non tutto quello che è vecchio è bello. l’Ex Convento tra autoproduzione e logiche minoritarie. È, questo, il tema dell’intervento di Stefano CUZZOCREA di Coltivatori di musica, un connubio natura, cultura, cibo all’ex convento dei cappuccini. Talia – Storia di un’impresa sociale nata per la gestione dei parchi urbani di Lamezia Terme. Parteciperanno all’agorà anche il Sindaco di Canna, tra i comuni più virtuosi in Italia per l’efficientamento energetico e che di recente ha inaugurato un antico mulino, Giovanna PANARACE, di Saracena, dove l’acqua è veramente pubblica, Mario Albino GAGLIARDI, di Castrovillari, capitale del Pollino, Mimmo LO POLITO. – Inoltre, in collegamento skype interverranno Michele DOTTI e Jacopo FO da ECOFUTURO – Festival delle ecotecnologie e dell’autocostruzione. – Nel pomeriggio, dalle ORE 18 momento creativo con mercatini, artigiani, artisti e musicisti presso l’azienda agricola TERRA ROSSA.

Domani, VENERDÌ 4, a ROSSANO tappa nelle aziende agricole BIOSMURRA e GIARDINO DI ITI per condividere le esperienze energetiche di LO-FACCIO-BENE-CINEFEST, attraverso testimonianze, cortometraggi e musica.

 

A CUORE APERTO. LA SCUOLA CHE VORREMMO. – È, questo, il titolo ed il tema di uno fra gli appuntamenti più attesi, ospitato a ROSSANO, DOMENICA 6 SETTEMBRE, presso lo ZEFIRO Club in località Foresta, dalle Ore 11. -LUNEDÌ 7 escursione sul Raganello, a Civita.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*