Home / Attualità / L’Asd Rossanese si prepara al primo anticipo di campionato

L’Asd Rossanese si prepara al primo anticipo di campionato

paolo-trioloSabato 17 Settembre, in uno dei quattro anticipi di campionato, l’Asd Rossanese sfiderà il Krosia allo Stefano Rizzo. La gara sarà subito un ottimo banco di prova per testare le qualità e le ambizioni di entrambe le formazioni.
La rosa bizantina, allenata da Paolo Triolo, è in via di definizione e ultimazione, ma la voglia di sognare qualche risultato importante da parte della dirigenza, presieduta dall’Avv. Fabio Abruzzese, c’è tutta. Dallo scorso agosto la compagine rossoblu, attraverso il valido supporto del Direttore Sportivo Enzo Rago, sta componendo tassello dopo tassello il mosaico di quella che sarà la squadra che affronterà l’ormai imminente stagione. «L’intelaiatura della squadra – dice il DS – c’è ed è di buon livello, ma siamo alla ricerca di uno/due elementi che possano aiutarci a dare una qualità ancora superiore al nostro calcio. Partiamo con grandissima umiltà, ma con la consapevolezza di dover onorare gli storici colori calcistici della nostra Città».
MisterTriolo, che da calciatore è stato tra i top-player più ambiti del mondo dilettantistico calabrese e che da qualche anno ha intrapreso con ottime prospettive la carriere di Allenatore, si troverà ad affrontare una prima giornata carica di motivazioni e voglia di far bene. In quanto, proprio il coach dei lupi rossoblu, in passato (stagione 2013/2014) ha allenato il Krosia, che sabato sarà la prima avversaria dell’Asd Rossanese in questo campionato di Prima Categoria. «Inutile negarlo – afferma il Mister – sarà una partita difficile. Perché loro hanno allestito un’ottima squadra. Noi, invece, siamo ancora in fase di rodaggio e purtroppo ci mancheranno degli elementi cardine per via di squalifiche e di infortuni. Iniziamo subito con un test chiave che può darci segnali sulla nostra forza ma che sicuramente non sarà attendibile rispetto all’esito del Campionato. Anche perché stiamo valutando l’innesto di altri giocatori che possano fare al caso nostro per dare ancora maggiore qualità alla rosa.

Sicuramente – aggiunge Paolo Triolo - la Prima Categoria A di quest’anno ha delle coincidenze storiche che la rendono un torneo unico e probabilmente irripetibile. In 16 squadre sono rappresentate realtà importantissime che hanno fatto la storia del calcio calabrese. A partire da Rossano, per finire a Cassano, Praia, Montalto, Scalea e Cassano. È un Campionato – conclude – che vivremo giornata dopo giornata. Sicuramente entusiasmante. 

 

Commenti