Home / Breaking News / Lapietra Pallavolo, la serie D continua a sorridere

Lapietra Pallavolo, la serie D continua a sorridere

di MARTINA FORCINITI

lapietra pallavoloAl Palasport Calabrò di viale Sant’Angelo ci sono sorrisi solo per gli ospiti dello Spes Praia, contro il cui muro di solidità sbatte irrimediabilmente una Lapietra dai due volti, a tratti brillante, a tratti disorientata. Il 2-3 degli avversari (19-25; 25-20; 13-25; 25-21; 12-15) si concretizza al termine di una maratona di oltre due ore, in una sfida equilibrata che si apre a momenti di spettacolarità e non privi di colpi di scena. Al termine della quale, però, i locali della serie C vengono trafitti e affondati da uno Spes in serata di grazia. In avvio sono gli ospiti a dettare il ritmo, alimentando un gap consistente che i locali, in preda alla sindrome del distacco, non riescono a colmare. A un primo set di marca praiese segue però una ripresa di gioco in cui i bizantini ingranano la giusta marcia.

Servizi in grado di mettere in imbarazzo la ricezione ospite, crescita a muro e in difesa, voce grossa in attacco valgono la vittoria del set su uno Spes timido e impacciato. Incredibile l’approccio dei gialloblù al terzo set: imprecisi, fallosi e nervosi, regalano agli ospiti – lineari e consapevoli dei propri mezzi – la ghiotta occasione di dilagare spietatamente. Più intensa e bilanciata la quarta frazione: si viaggia punto su punto, con scambi lunghi ed esaltanti; un equilibrio spezzato infine dagli ionici che si impongono con il risultato di 25-21. La Lapietra, dopo aver venduto cara la pelle, si arrende solo al tie break. Due cantieri aperti in campo, che si equivalgono e che si dividono i parziali in un match proporzionatissimo.

LAPIETRA PALLAVOLO, LE ROSSANESI CONSOLIDANO LA FAMA DI RIVELAZIONE

Sono altri tre punti pieni quelli che le ragazze della serie D si prendono, meritatamente, sul parquet di Catanzaro. Una perfetta Lapietra supera 3 a 1 la forte compagine del Costa Volley consolidando il proprio primo posto e la fama di rivelazione. L’inizio è tutto in chiave bizantina, con un Costa contratto – evidentemente intimorito dalla capolista – prostrato in ricezione e costretto a soccombere per 25-17.

Le locali si vendicano in un secondo set vibrante, giocato tutto sul filo dell’equilibrio fino al rush finale, quando le catanzaresi conservano la freddezza e tirano fuori la zampata vincente del 29-27. Tornano però a picchiare forte le ioniche in una terza frazione che, nei fatti, è un monologo gialloblù che si chiude con un nettissimo 25-14. Il quarto set lo spaccano le rossanesi, la cui consapevolezza – a fronte di un avversario sottotono e a corrente alternata – permette di amministrare cinicamente il punteggio fino al risultato finale di 25-16.

TABELLINI

LAPIETRA PALLAVOLO ROSSANO – SPES PRAIA: 2-3 (19-25; 25-20; 13-25; 25-21; 12-15).

LAPIETRA ROSSANO: Labonia, Zangaro, Caracciolo, Madeo A., Buracci, Mazzuca, Domanico, Lioi, Marino, Madeo G., Caruso, Graziano (L1), Cavallo (L2).
Allenatore: 
Marcianò

SPES PRAIA: Modica, Salmena, Perrone, Bevilacqua, Esposito, Filizzola, Avasillano, Armenante, Imbelloni, Novelli, Orlando (L1), Evangelista (L2).
Allenatore: Borrelli.

Arbitri: Pultrone di Soverato e Ruggiero di Curto.

COSTA VOLLEY CATANZARO- LAPIETRA PALLAVOLO ROSSANO: 1-3 (17-25; 29-27; 14-25; 16-25).

COSTA CATANZARO: Trincarelli, Madia, Scandale, Sirianni, Galea, Castano, Rivas, Sestito.
Allenatore: De Giusti

LAPIETRA ROSSANO: Domanico, Sapia, Prokopenko, Pignatari, Flotta, Abastante, Pezzella, Mazzuca, Ginocchiere, Laurenzano (L).
Allenatori: Zangaro e Marcianò

Arbitri: Mazza (CZ) e Giampa’ (CZ).

Commenta

commenti