Home / Breaking News / Lapietra: finale playoff, si va verso un altro “V-Day” della pallavolo

Lapietra: finale playoff, si va verso un altro “V-Day” della pallavolo

di MARTINA FORCINITI

lapietra

Il presidente della Lapietra Pallavolo Rossano, Antonio Gerardo Russo

Si va verso un vero e proprio “V-Day” della pallavolo per la Lapietra. Dopo quello in cui ha acciuffato la finale contro il Lorica, sabato 5 maggio c’è quello contro Campo CalabroUna partita, quella di gara 1 della serie di finale dei play off promozione di serie D femminile, da giocare sul serio e da vincere. E per la quale le ragazze di coach Zangaro e Marcianò sono in palestra da giorni per un laborioso allenamento tecnico.

“Questa finale playoff sarà una grande festa per noi, per questa squadra e per questa società – commenta il Presidente della Lapietra Pallavolo Rossano, Antonio Gerardo Russo -. Del resto, credo che lo sarà per tutta la città di Rossano ed il suo territorio. Speriamo che tanti tifosi continuino a seguirci sia nella partita interna qui al PalaSport di Viale Sant’Angelo, sia nel match che disputeremo a Campo Calabro. Alla finale sono arrivate due squadre che hanno nei loro roster delle giocatrici di grandi qualità. Giovanissime le nostre e di ottima esperienza le avversarie, ma comunque tutte di notevoli possibilità. Sarà uno scontro difficile, come d’altronde sono tutte le finali”.

LAPIETRA, PATRON RUSSO: ABBIAMO RAGGIUNTO UN OBIETTIVO STORICO

“Stiamo tutti lavorando al massimo per goderci questo momento che inizierà con la gara del cinque Maggio – prosegue il Presidente Russo –. Abbiamo raggiunto un obiettivo storico, che perseguivamo da tempo. E adesso che ci siamo, faremo quanto più nelle nostre possibilità per far sì che le prossime settimane possano regalarci emozioni uniche da condividere con tutti i nostri partner, i nostri tifosi e tutta la città. Abbiamo la possibilità di scrivere un pezzo importante della storia di questo club, di questo movimento sportivo, della Pallavolo in questa città. Noi ci crediamo”.

Commenta

commenti