Home / Attualità / La tassa sulla ‘nduja? «Una bufala targata Lega»

La tassa sulla ‘nduja? «Una bufala targata Lega»

A fare chiarezza è l’europarlamentare Ferrara: «Il Movimento 5 Stelle non ha proposto nessuna tassa sulla produzione e il consumo di ‘nduja»

 

«Il Movimento 5 Stelle non ha proposto nessuna tassa sulla produzione e il consumo di ‘nduja. È grave che l’eccellenza calabrese venga strumentalizzata dall’europarlamentare della Lega Vincenzo Sofo, evidentemente a caccia di falsi scoop per un po’ di visibilità. Ma le bugie della Lega hanno le gambe corte, il Movimento 5 Stelle tutela solo la salute pubblica e la qualità dei prodotti».

Così in una nota l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Laura Ferrara.


«Durante una seduta della Commissione Ambiente la collega Eleonora Evi ha semplicemente chiesto alla ministra tedesca all’Ambiente, Svenja Schulze, se avesse intenzione di portare il dibattito su nostri stili di vita, dannosi alla salute e al pianeta, durante il semestre di presidenza tedesco. Come riportato da moltissime inchieste giornalistiche ci sono in Europa moltissimi allevamenti intensivi che calpestano il benessere animale e questo è per noi inaccettabile. E questo avviene come in Italia. È necessaria comunque non poca fantasia per arrivare dal dibattito sul consumo della carne e il relativo impatto sul benessere animale e clima ad una richiesta di tassa antinduja. Voglio quindi rassicurare tutti i produttori calabresi che non è intenzione del Movimento 5 stelle osteggiare la produzione di questa risorsa che, anzi, è rientrata a pieno titolo nella campagna di comunicazione che stiamo portando avanti per rilanciare il turismo in Italia con lo slogan #ItalyisBack Enjoy Calabria. Un invito a scoprire l’enorme patrimonio anche gastronomico della nostra regione a tutti i turisti e che volentieri rivolgo anche al collega Sofo», conclude Ferrara.

Commenta

commenti