Home / Attualità / La solidarietà Papasso al vice-Sindaco di Cariati

La solidarietà Papasso al vice-Sindaco di Cariati

PAPASSO, SOLIDARIETÀ A SERGIO SALVATI

Il Sindaco di Cassano All’Ionio Giovanni Papasso esprime solidarietà e vicinanza al vice sindaco di Cariati, Sergio Salvati, per il vile atto intimidatorio subito che ha visto, nella serata di venerdì squarciate le gomme della propria automobile. “Esprimo la vicinanza mia personale e quella dell’intera comunità di Cassano All’Ionio” ha dichiarato il Sindaco di Cassano Giovanni Papasso appena appresa la notizia del vile gesto che ha riguardato il Vice Sindaco di Cariati Sergio Salvati. “Con ferma convinzione” ha detto ancora “censuro questi gesti che vanno combattuti e che rappresentano un violento attacco non solo al destinatario ma a tutta l’Amministrazione comunale, Sindaco e Giunta compresi”. 

PAPASSO INVITA A PROSEGUIRE NELLA STRADA INTRAPRESA

“Atti prepotenti – prosegue il Sindaco di Cassano – che sono diretti ad amministratori che ogni giorno lavorano alacremente e con spirito di abnegazione per far funzionare una macchina pubblica che, visti i tempi, è sempre più difficile da gestire. Uomini delle istituzioni che con grande onestà e senso di responsabilità svolgono i loro compiti istituzionali. Mi sento di rassicurare il vice Sindaco di Cariati e per suo tramite tutta l’Amministrazione Comunale facendogli sapere che siamo a loro vicini e li invitiamo a proseguire nel loro cammino sempre con la schiena dritta, così come hanno fatto fino a questo momento senza cadere nel gioco di chi, invece, li vorrebbe fermare. Sono sicuro che le forze dell’ordine, anche in questo caso, faranno il loro dovere e al più presto assicureranno alla giustizia gli autori del vile gesto. Nessuno pensi che con queste intimidazioni si possa ostacolare il percorso di giustizia e democrazia che si sta portando avanti in questa nostra bella terra di Calabria. Siamo tutti amministratori coscienti dell’impegno e della missione che il popolo elettore ci ha affidato per tanto continueremo senza sosta ad operare nel rispetto delle regole e del bene comune”.

Commenta

commenti