Home / Attualità / La Goenergy Volley Corigliano Rossano batte 3 a 0 la Gis Ottaviano

La Goenergy Volley Corigliano Rossano batte 3 a 0 la Gis Ottaviano

Vittoria esaltante per la Goenergy Volley contro la Gis Ottaviano. Tre  zero , parziali tirati e tanti capovolgimenti di risultati che hanno divertito il numeroso pubblico presente. Nonostante una prova gagliarda la squadra ospite torna a casa senza essersi aggiudicata nemmeno un set. I ragazzi di Nacci hanno evidenziato ulteriori progressi rispetto le prime due partite. Un gruppo in crescendo che ha messo in difficoltà gli esperti ragazzi di Libraro.

Nel settore riservato ai mille del Brillia bandiere, tamburi e tanta sportività. La gara. Nel primo set praticamente perfetta la Goenergy. Venticinque a diciotto, con la squadra di casa precisa in battuta, attenta in difesa e pungente in attacco. Venticinque minuti la durata del parziale, allungo a metà set, sedici a dodici e chiusura entusiasmante con il pubblico capace di sospingere Gonzalez nelle ultime schiacciate vincenti. Nel secondo parziale parte forte la squadra dei Libraro.

Ma la rimonta la fa la Corigliano Rossano. Set di buon livello, con allunghi e battaglie sottorete di ottima caratura. Ventisei a ventiquattro, con murate decisive dei padroni di casa nei momenti clou.  Mezz’ora esatta di gioco, con gli ospiti sempre avanti ma che alla fine si devono arrendere in questa volta. Cinque ad otto, tredici a sedici, diciannove a ventuno ma alla fine ventisei a ventiquattro per i ragazzi di Nacci.

Nel terzo parziale, durato trentacinque minuti, ancora una volta avanti la Gis Ottaviano. Anche tre ad otto in apertura, ma non si è mai scomposta del tutto la GoEnergy. Il ritorno è da applausi, con un ottimo livello di gioco per entrambe le squadre. Rimonta e sorpasso dei rossoneri sul finale. La chiusura è col brivido e Corigliano Rossano vince grazie al check chiamato dal tecnico Vincenzo Nacci. Ci vede giusto l’allenatore pugliese chiamando l’infrazione di Libraro e la gara si chiude con il punteggio di ventisette a venticinque. Tripudio di colori, con grande entusiasmo in tribuna. Tuffo finale di Turano e compagni sotto i mille del Brillia.


Commenta

commenti