Home / Breaking News / La Caffè Aiello Corigliano cede il passo alla capolista Ortona

La Caffè Aiello Corigliano cede il passo alla capolista Ortona

pino-de-pattoLa capolista Sieco Service Ortona fa la voce grossa al Pala Corigliano e, seppur priva di due elementi fondamentali come il palleggiatore Lanci e lo schiacciatore Cisolla, passa per 1-3 al cospetto di una Caffè Aiello Corigliano sicuramente non brillante. La formazione allenata da coach Ricci gioca un set e mezzo abbondante, poi si spegne in parallelo alla sua punta di diamante, l’opposto brasiliano Banderò, si fa rimontare nell’ultima parte del secondo set e finisce poi per cedere il match senza portare a casa nulla per la classifica. A fronte del ko interno di stasera, infatti, Tomasello e soci sono stati agganciati al secondo posto da Potenza Picena e staccati da Ortona e Sora, volate rispettivamente a +6 e +5 dai rossoneri. Tornando alla gara (che sarà riproposta da RaiSport2 martedì sera alle 20:45) il tecnico degli abruzzesi – dovendo fare a meno di Cisolla fermato dall’influenza e di Lanci ai box per il riacutizzarsi si un problema fisico – chiama in causa dall’inizio il secondo palleggiatore Matricardi e lo schiacciatore Di Meo, mentre per il resto punta sui colpi di De Paola e Michalovic, si affida a Guidone e Simoni (il primo poi s’alternerà con Moretti) per il gioco al centro e schiera Cortina libero. Ricci manda in campo il “sette” base, salvo poi tentare la carta Walker su un Banderò non al top. Nel primo set non c’è partita: la Caffè Aiello allunga subito sul servizio di uno scatenato Mariano e si porta sul 9-5, costringendo Lanci al time-out. Al tecnico Corigliano è avanti 12-5, ma il massimo vantaggio arriva sul 22-11. Un ace di Simoni porta Ortona sul 23-18 ma, dopo il time-out di Ricci, la Caffè Aiello chiude la pratica 25-18. Il secondo set sembra iniziare com’era finito il primo, ossia con coach Lanci a cercare soluzioni per far quadrare il gioco del suo team e Corigliano a dettare legge. Si va al tempo tecnico con i rossoneri nettamente avanti (12-4). Corigliano sembra padrona del campo e si porta sul 17-10 e, anche quando Michalovic fa ace e avvicina la Sieco Service a -4 (20-16), i rossoneri reagiscono e corrono via sul 22-17. Qui, però, cambia direzione la partita della Caffè Aiello, che inizia a faticare e subisce il ritorno della capolista. Raggiunta sul 23-23 dopo aver commesso due errori (che inducono Ricci a cambiare Banderò con Walker), la Caffè Aiello si gioca il set punto su punto fino a perderlo 29-31 dopo aver subito un muro da Di Meo su attacco di Banderò, nel frattempo buttato ancora nella mischia da Ricci. Nel terzo parziale Ortona è rinvigorita e, difatti, in campo c’è grande equilibrio. Corigliano, però, non sfrutta le chance e, di contro, sbaglia più del solito. Ortona cerca di fuggire via e incamera dei break prima sul 10-12, poi sul 14-16, ma è sempre ripresa dalla Caffè Aiello, che però poi deve arrendersi su una ricezione errata di Hrazdira che fissa il 25-27 per gli ospiti. Il quarto set è l’ovvio epilogo di un match che, visto quanto accaduto, aveva ormai cambiato direzione. Ortona, infatti, comanda il gioco e, già sul 6-10, si capisce che la formazione di coach Lanci è molto motivata a chiudere la gara prima possibile. Al tempo tecnico il vantaggio è di 3 punti, ma poi sale a 4 sul 10-14 e non varia più fino al 18-22, momento in cui Corigliano molla del tutto e Ortona va a chiudere il set 19-25, portandosi a casa i 3 punti pieni.
Sguardo rivolto adesso al prossimo weekend, allorchè a Chieti la Sieco Service Ortona e la Caffè Aiello Corigliano si ritroveranno già sabato 7, anche se “a distanza”. I padroni di casa di coach Lanci dovranno infatti affrontare Vibo Valentia nella prima semifinale della Final Four di Coppa Italia, mentre a seguire scenderanno in campo i rossoneri, cui toccherà vedersela contro Potenza Picena. Le vincenti si affronteranno domenica 8 alle ore 17 (diretta RaiSport1) nella finalissima che assegnerà il trofeo.
Al termine del match tra la Caffè Aiello Corigliano e la Sieco Service Ortona, ha parlato il direttore sportivo del team di casa, Pino de Patto: “Sono dispiaciuto, poichè quello che ho visto e vissuto stasera ha dell’incredibile. Questo, però, è lo sport. Regalare tre punti come abbiamo fatto noi oggi, tuttavia, è da polli. Adesso non ci resta che guardare avanti. Ricci e la squadra, già sabato prossimo (alla semifinale di Coppa Italia contro Potenza Picena, ndr), hanno l’occasione per dimostrare che mi sto sbagliando. Avranno una settimana per ritrovarsi e cancellare quelle pause e quella confusione in mezzo al campo vista stasera dal 23-16 del secondo set e, del resto, già vissuta sia a Reggio Emilia che a Brescia. Per il resto, non mi resta che sottolineare la bravura di Ortona ad approfittare di questi inspiegabili sbandamenti della nostra squadra”.

 

CAFFE’ AIELLO CORIGLIANO         1

SIECO SERVICE ORTONA                  3

Parziali: 25-18, 29-31, 25-27, 19-25

CAFFE’ AIELLO CORIGLIANO: Hrazdira 18, Calonico, Izzo 9, Taliani (L), Casciaro (L), Tomasello 5, Banderò 19, Mariano 10, Walker, Lavia, Menicali 9. Non entrati Colarusso. All. Ricci.

SIECO SERVICE ORTONA: Simoni 9, Guidone 2, Matricardi 5, De Paola 12, Michalovic 24, Cortina (L), Di Meo 11, Moretti 4, Maiorana, Orsini. Non entrati Lanci. All. Lanci.

ARBITRI: Zavater di Roma e Piperata di Bologna

 

NOTE – durata set: 27′, 35′, 33′, 27′; tot: 122′. Ace 7/5. Muri punto 16/12. Percentuale in attacco 39% / 41%. Percentuale in ricezione 36% / 42%. Spettatori 900 ca.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*