Home / Breaking News / Interrogazione parlamentare on. Scutellà: “Potenziare il Commissariato di polizia di Corigliano-Rossano”

Interrogazione parlamentare on. Scutellà: “Potenziare il Commissariato di polizia di Corigliano-Rossano”

“Potenziare il Commissariato di polizia di Corigliano-Rossano”. Con questo preciso obiettivo ieri la deputata del m5s Elisa Scutellà ha depositato un’interrogazione parlamentare con cui ha chiesto al Ministro dell’interno Salvini il rafforzamento delle forze di polizia in servizio presso il Commissariato. “Il nostro territorio necessita di un servizio d’ordine adeguato alla sua estensione. Non si può pensare di poter controllare un territorio che con la fusione ha raddoppiato abitanti ed estensione con lo stesso numero di poliziotti che già risultava essere inadeguato per la sola città di Rossano. Intanto – prosegue la Scutellà, la cui iniziativa ha trovato sostegno anche nei parlamentari Baldino, Sapia, Forciniti e Abate – è necessario correre subito ai ripari attraverso l’invio temporaneo di personale per fronteggiare il moltiplicarsi della popolazione durante la stagione estiva. Dopodiché ritengo sia indispensabile risolvere definitivamente la problematica attraverso un rafforzamento dell’organico permanentemente in servizio presso il nostro Commissariato.

È inconcepibile pretendere esasperato stakanovismo da servitori dello Stato che già oggi sono costretti a turni massacranti per garantire un servizio basilare per la collettività. Inoltre, considerate le nuove dimensioni della neo città fusa – è importante che Corigliano-Rossano diventi sede di un’unità operativa di pronto intervento (U.O.P.I.). Per tutti questi motivi – ha dichiarato la Scutellà – mi sono fatta promotrice di apposita interrogazione parlamentare sottoscritta poi anche dai miei colleghi Baldino, Sapia e Forciniti con l’auspicio che il Ministro Salvini voglia prendere a cuore le doglianze di un territorio martoriato da una criminalità che fa purtroppo sentire quotidianamente la sua voce”.

Elisa Scutellà Portavoce m5s alla Camera dei deputati

Commenta

commenti