Home / Attualità / Inps, è di Scala Coeli l’uomo scelto per la presidenza

Inps, è di Scala Coeli l’uomo scelto per la presidenza

inpsA meno di improbabili sorprese dell’ultimo minuto, sarà il calabrese Pasquale Tridico il nuovo timoniere dell’Inps, pronto a subentrare a Tito Boeri. Nato a Scala Coeli, 43 anni è Professore di Economia politica all’Università di Roma Tre. Proprio lui, cresciuto sulle sponde dello jonio cariatese – dove ha frequentato le scuole superiori prima di spiccare il volo verso la Capitale – è padre e promotore del reddito di cittadinanza; su cui dovrà fare buona guardia nei prossimi anni.

INPS, LE QUOTAZIONI DI TRIDICO CRESCIUTE DOPO IL SALVATAGGIO DI SALVINI

Tridico è l’uomo che il M5S, al momento della formazione del governo, voleva al timone del ministero del Lavoro. Secondo quanto emerge da fonti di Palazzo Chigi, le quotazioni dell’economista calabrese sarebbero cresciute dopo il “salvataggio” di Salvini dal processo per il caso Diciotti; stabilito dai militanti del Movimento sulla piattaforma Rousseau e “ratificato” ieri dalla Giunta per le immunità del Senato. Finora la Lega si era opposta alla nomina di Tridico. Le ultime vicende che hanno riguardato il ministro dell’Interno sembrano però aver sbloccato la trattativa. L’accordo prevederebbe la designazione di un vicepresidente in quota Lega.

Ciò che i cittadini dello Jonio sembrano augurarsi è che la nomina di Tridico possa essere un balsamo sulle fragilità del territorio; non ultima la paventata chiusura del centro medico legale dell’Inps di Corigliano-Rossano. Che seppur fornisca servizi a un bacino potenziale di 220mila utenti, più volte ha convissuto con la scure della soppressione pronta a calarle fra capo e collo. Insomma, dopo il saccheggio di innumerevoli uffici periferici, si spera che un uomo fedele alla sua terra madre possa farsi da garante nella chiusura di questo rovinoso capitolo.


Commenta

commenti