Home / Attualità / Inps di Trebisacce, scongiurata la chiusura

Inps di Trebisacce, scongiurata la chiusura

inps di trebisacceScongiurata, almeno per il momento, la chiusura dell’Agenzia Inps di Trebisacce. Ne ha dato notizia il sindaco Franco Mundo. Che, come promesso, ha incontrato nella sede del Comune il direttore generale regionale dell’Inps Giuseppe Greco. Con il direttore provinciale Pasquale Scorteccio, a seguito di una serrata discussione e di impegni assunti da parte del Comune, è stato raggiunto l’accordo: soprassedere alla chiusura dello sportello Inps di Trebisacce. «Detto fatto! – ha scritto il primo cittadino –. Lavorando con grande impegno e tempestività, abbiamo scongiurato il pericolo della chiusura e/o del trasferimento della sede INPS da Trebisacce. Così, – ha aggiunto in polemica con i suoi competitor alle prossime Amministrative – mentre molti si affannano a presentare programmi, denigrare offendere o a contrapporre solo soluzioni e argomentazioni contrarie su tutta l’attività amministrativa, l’amministrazione comunale di Trebisacce continua a lavorare con impegno e serietà».

INPS DI TREBISACCE, LA CRONISTORIA

Il sindaco Mundo, facendo la cronistoria dello sportello Inps a rischio da diverso tempo, ha riferito che già nei primi giorni di ottobre l’amministrazione comunale si era attivata per evitare che ciò potesse accadere ed era stato richiesto un incontro urgente al Direttore Regionale. Appena avuta la comunicazione ufficiale l’incontro, agevolato dall’intervento del presidente del Comitato provinciale Inps Roberto castagna, si è concretizzato ed è stata scongiurata la chiusura di una ennesima struttura pubblica la cui chiusura avrebbe certamente penalizzato la città e creato ulteriori problemi e disagi agli utenti.

«Naturalmente – ha scritto ancora il sindaco ringraziando Roberto Castagna che ha caldeggiato questa soluzione – ciò richiede una rimodulazione dell’accordo di locazione con gli attuali proprietari, in mancanza del quale il Comune si adopererà per cercare un altro locale dove allocare la sede». All’uopo il sindaco ha già contattato l’attuale proprietario al fine di trovare una soluzione condivisa che soddisfi entrambe le parti.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenti