Home / Breaking News / Inps, chiesta la delibera congiunta

Inps, chiesta la delibera congiunta

inpsL’ombra dello smantellamento della sede Inps di Rossano rimane. L’azione di mobilitazione è in atto. Quel che si sta perdendo di vista è che l’ipotesi di soppressione dell’Inps rientra tra gli effetti postumi alla chiusura del Tribunale di Rossano. A Roma ormai non vi è più traccia dell’ex circoscrizione di Rossano, ragion per cui, tale realtà è considerata una piccola comunità che ricade nella nuova mega circoscrizione di Castrovillari. Prende posizione quindi sull’Inps e trascurare la vicenda del tribunale è come affrontare la problematica partendo dai piedi e non dalla testa. Intanto Mario Smurra, vice segretario nazionale della Federazione Nazionale Agricoltura (FNA) esprime apprezzamento per la ferma posizione critica recentemente espressa dal presidente del comitato provinciale dell’Inps Roberto Castagna.

INPS, ACCELERARE LA PRESA DI POSIZIONE UNANIME

“Contro la proposta di ridimensionamento della struttura medico legale (che dovrebbe rimanere attiva soltanto per gli under 18 e gli over 75) emersa informalmente nel corso dell’incontro romano tra il Presidente nazionale Boeri ed il Sindaco Stefano Mascaro con il consigliere regionale Giuseppe Graziano non soltanto bisogna continuare a tenere alta l’attenzione locale ma bisogna accelerare la presa di posizione unanime di tutti i consigli comunali del territorio interessato. Il CML/INPS di Rossano deve continuare a funzionare come efficacemente accaduto fino ad oggi, per tutti gli utenti, senza alcuna restrizione e dovrà semmai essere potenziato. Senza ribadire – continua – quanto da più parti si sta sostenendo sulla non condivisione nel metodo e nel merito della proposta di ridimensionamento della rete di CML immaginata dall’INPS, come ormai troppo spesso accade in questo Paese, senza tenere in alcuna considerazione numeri, risultati e soprattutto geografica e gap infrastrutturali territoriali, è urgente che nella settimana entrante tutti i consigli comunali convochino delle sedute ad hoc per approvare un documento unitario e identico contro quest’ulteriore sciagurata ipotesi di penalizzazione dei servizi alle popolazioni di quest’area.

INPS, IMPORTANTE PARTECIPAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Smurra coglie l’occasione sia per sottolineare l’impegno profuso congiuntamente tanto da Mascaro quanto dal Segretario Questore della Regione Calabria Graziano sia l’importante partecipazione degli amministratori del territorio in occasione dell’ultimo consiglio comunale del 28 dicembre scorso a Rossano. Allo stesso tempo – conclude Smurra – la FNA è pronta a sostenere con ogni iniziativa che si riterrà opportuna la proposta, avanzata da Fratelli d’Italia di impugnare nelle sedi giudiziarie l’eventuale provvedimento di riorganizzazione dell’Inps, se approvato dal presidente Boeri, in quanto al dirigente non sono attribuiti questa tipologia di poteri dall’ordinamento statale.L’eventuale riorganizzazione, infatti, è compito esclusivo del Ministero dell’Economia e delle Finanza di concerto con il Dipartimento della Funzione Pubblica”.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenti
Inline
Inline