Home / Attualità / Ingombranti, a Corigliano emergenza insostenibile

Ingombranti, a Corigliano emergenza insostenibile

ingombrantiEmergenza ingombranti letteralmente insostenibile per la macchina comunale di Corigliano. A dichiararlo è l’assessore all’ambiente Marisa Chiurco. Che denuncia “l’abbandono sistematico e criminale su tutto il territorio comunale. Nonostante la possibilità di ritiro gratuito degli stessi a domicilio. O la possibilità di depositarli presso il centro raccolta comunale di contrada Bonifacio persino nel weekend. L’assessore da una parte, continua ad esortare tutti a segnalare, attraverso ogni strumento consentito, gli autori di queste continue aggressioni barbare all’ambiente comune. Dall’altra, ritiene prioritario adottare, individuando le risorse necessarie, strumenti di persuasione e di repressione ulteriori. Come la video sorveglianza nei punti critici, rispetto alle multe già previste per i trasgressori

INGOMBRANTI, RITROVAMENTI A CACCIA SAN MAURO E NELLA ZONA INDUSTRIALE

L’ultimo vergognoso ritrovamento di ingombranti e indifferenziati è avvenuto stamani venerdì 3 febbraio. A distanza di pochi giorni dalla bonifica di un’altra discarica a cielo aperto allo Scalo. La scoperta a Caccia San Mauro e nella Zona Industriale dove si sono recati in sopralluogo la Polizia Municipale, responsabili dell’ufficio ambiente e dell’EcorossRifiuti di ogni genere. Dalle bottiglie di plastica a pezzi di polistirolo, materassi e scarti edili. Sono in corso controlli per individuare i responsabili.

Commenta

commenti