Home / Breaking News / Ingiunzioni, a Cariati pagamenti agevolati

Ingiunzioni, a Cariati pagamenti agevolati

ingiunzioni

Filomena Greco

Il consiglio ha approvato all’unanimità la delibera che permette ai contribuenti di pagare le ingiunzioni fiscali in modo agevolato. Nell’ambito dei lavori consiliari si è discusso anche di raccolta differenziata, atti intimidatori, mercato ittico e richieste per i pescatori. Dunque i contribuenti potranno pagare le ingiunzioni fiscali nonsaldate, relative alle entrate e ai tributi comunali e che fanno riferimento al periodo che va dal 2000 al 2016, in forma agevolata. Potranno, quindi, rateizzare le somme dovute e non dovranno sostenere le spese delle sanzioni. Tutto questo è quanto contenuto nell’atto deliberativo approvato all’unanimità. Si tratta di un regolamento per la definizione agevolata delle entrate tributarie, ai sensi della legge 225/2016.

INGIUNZIONI, ATTO FORTEMENTE VOLUTO DALL’AMMINISTRAZIONE

Un atto che ha lo scopo di andare incontro ai cittadini e di fare in modo che tutti abbiano lo stesso trattamento. Sì, perché alcuni di loro devono pagare i tributi al Comune, altri invece a Equitalia. E quest’ultima, grazie alla rottamazione delle cartelle, permette di saldare l’importo dovuto senza corrispondere sanzioni né interessi di mora. Lo stesso trattamento sarà riservato anche a chi ha un debito con il Comune. Un atto che non era dovuto, ma che è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale guidata da Filomena Greco. Perché, anche se è consentito a tutti gli enti locali comunali di agevolare i propri cittadini, non tutti lo fanno. A relazionare sul punto è stato Francesco Cosentino, presidente del consiglio comunale con delega al Bilancio e ai tributi comunali. Cosentino ha spiegato come la definizione agevolata rappresenti “un’opportunità sia per il comune. In quanto potrà ottenere la riscossione anche di crediti vetusti.

INGIUNZIONI, ABBATTIMENTO DEI COSTI AMMINISTRATIVI

Potrà abbattere i costi amministrativi e di contenzioso, sia per il cittadino debitore, che potrà così ottenere una riduzione significativa del debito grazie all’eliminazione delle sanzioni”. Sono intervenuti anche l’assessore Antonio Arcuri, il consigliere di maggioranza Pasquale Marino, i consiglieri di minoranza Maria Crescente e Pasquale Trento, del gruppo Pd-La scelta, e Assunta
Scorpiniti, di Cariati Pulita. Il sindaco Greco si è detta soddisfatta: “Abbiamo fatto di tutto per andare incontro ai cittadini. Volevamo che non ci fossero differenze e che tutti potessero beneficiare delle agevolazioni previste. Se ognuno fa la propria parte – chi deve pagare paga, chi deve amministrare amministra come si deve – le cose possono sistemarsi”.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenta

commenti