Home / Breaking News / Industriali calabresi vogliono investire

Industriali calabresi vogliono investire

industriali calabresiLa valutazione sull’efficacia degli strumenti agevolativi fin qui messi in campo e la possibilità di introdurre nuove iniziative utili per lo sviluppo dei territori hanno visto impegnati a confronto gli industriali calabresi presieduti da Natale Mazzuca e l’Assessore allo Sviluppo economico e vice presidente della Giunta regionale della Calabria Francesco Russo, nel corso di un incontro molto partecipato, vivace e stimolante. Gli imprenditori hanno riconfermato la volontà e la necessità di continuare ad investire per crescere; per potersi affacciare su nuovi mercati ed implementare le innovazioni in atto tanto di processo, che di prodotti e servizi. Le criticità emerse hanno riguardato la possibilità di prevedere nuove forme di incentivi per tagli medi di investimenti in grado di supportare con efficacia i processi sin qui avviati ed i tempi di risposta rispetto alle procedure di valutazione e formazione delle relative graduatorie.

“Gli strumenti che funzionano meglio – ha sottolineato il presidente di Unindustria Calabria Mazzuca – sono quelli che prevedono meccanismi automatici come il credito d’imposta, che se da un lato danno certezza nei tempi di godimento, dall’altro producono benefici solo per chi effettivamente opera e produce”. “Tenuto conto degli appesantimenti di natura strutturale del tessuto economico e finanziario del territorio il sistema delle imprese, oltre alle forme di agevolazione evidenziate e richieste, ha un ulteriore bisogno di strumenti di ingegneria finanziaria; che li sostengano negli investimenti e ne facilitino le possibilità di accesso al credito”.

INDUSTRIALI CALABRESI CHIEDONO TAVOLO PER LO SVILUPPO DELL’ECONOMIA REGIONALE

Nel corso della sua relazione, l’assessore Russo si è soffermato sulle misure in atto, sulla loro intensità; nonché sui tempi di effettiva ricaduta sul territorio. Soprattutto per quelle di respiro strutturale, sulle iniziative in itinere e sui primi risultati apprezzabili di significativo aumento dell’export e dei flussi turistici; pur se ancora tutti bisognosi di crescere in valore assoluto. Unindustria Calabria ha chiesto al vice presidente della Giunta regionale Russo un’attenzione particolare verso le aree destinate alle attività produttive oggi governate con gestione commissariale dal Corap; soprattutto in termini di manutenzione, sicurezza e servizi dedicati. “Quello che serve è l’attivazione di un tavolo ad hoc. Che provveda a definire procedure, tempi e modi utili per pervenire alla gestione ordinaria di queste aree; che sono di valenza strategica per lo sviluppo dell’economia regionale”.

“In assoluto, il fattore determinante continua ad essere il tempo – ha concluso Natale Mazzuca -. Non basta voler fare le cose. Occorre impegnarsi a fondo e con determinazione per realizzarle, recuperando efficienza e capacità di tradurre in atti concreti e tangibili istanze, programmi e progetti”. Insieme a Mazzuca erano presenti i vertici di Unindustria Calabria; tra cui i presidenti di Ance Calabria Francesco Berna, di Confindustria Catanzaro Aldo Ferrara, di Confindustria Reggio Calabria Giuseppe Nucera; e ancora della Sezione Agroalimentare Fortunato Amarelli, della Sezione Terziario Innovativo Renato Pastore; della Sezione Trasporti e Logistica Dino Romano, dei Giovani Imprenditori Marella Burza, tanti imprenditori ed i direttori Rosario Branda, Francesca Cozzupoli, Luigi Leone ed Anselmo Pungitore.

Commenta

commenti