Home / Attualità / Incendio Rossano, determinante intervento comune

Incendio Rossano, determinante intervento comune

incendioElogi e ringraziamenti sono stati spesi dal sindaco Stefano Mascaro per tutti coloro che sono intervenuti a supporto della macchina comunale nello spegnimento dell’esteso incendio divampato a Rossano ieri sera. “Non appena giunta nel corso del Consiglio Comunale (poi interrotto dalla Presidente Rosellina Madeo) la notizia dell’incendio forte – ha dichiarato Mascaro – sviluppatosi intorno alle ore 20,30 di ieri sera (lunedì 24) alle pendici del centro storico, in particolare nella zona sottostante Porta dell’Acqua, l’Amministrazione Comunale si è subito attivata. Mettendo a disposizione la propria autobotte. – L’intervento immediato del personale dell’ufficio patrimonio ed autoparco, attraverso i due rispettivi responsabili Tonino Uva e Natale Passerini, unitamente a quello dei volontari dei vigili del fuoco e degli uomini della Polizia Municipale coordinati dal vice comandante Giuseppe Calabrò, si è rivelata determinante. Ed è anche grazie a loro se si sono evitati danni maggiori a cose e persone.

 Ringraziati, oltre al personale degli uffici coinvolti, anche i volontari Bruno Bozzio, Antonio Abenante Antonio Calarota. Nonché il caposquadra dei Vigili del Fuoco di Rossano Franco Abenante.  Che sono intervenuti a supporto della macchina comunale, prontamente attivatasi e dimostratasi efficace ed efficiente. Sopperendo all’indisponibilità momentanea della squadra dei Vigili del fuoco, impegnati in altri territori distanti da Rossano.

INCENDIO, UOMINI DEL COMUNE E CITTADINI HANNO IMPEDITO CHE IL FUOCO SI PROPAGASSE

Ci si è serviti oltre che dell’autobotte comunale anche della colonnina antincendio su Corso Garibaldi. Gli uomini del Comune insieme ai volontari e ai cittadini intervenuti spontaneamente sono riusciti a domare le fiamme altissime. Che minacciavano le abitazioni sovrastanti il costone. Alcune delle quali letteralmente raggiunte dal fuoco. E hanno impedito che quest’ultimo, alimentato dal vento molto forte, si propagasse ancora di più in altezza. Intorno alle ore 22, quando l’emergenza era ormai sotto controllo, sono intervenuti anche gli uomini dell’Afor di Corigliano ed i vigili del fuoco di Trebisacce e Cosenza.

Commenta

commenti