Home / Attualità / Inaugurata in Città la nuova casa rifugio per donne vittime di violenza

Inaugurata in Città la nuova casa rifugio per donne vittime di violenza

Ieri la cerimonia alla presenza dell’assessore comunale alla Solidarietà, Donatella Novellis, e della parlamentare Enza Bruno Bossio

È stata inaugurata ieri a Corigliano scalo, nella sede dell’Associazione Mondiversi Onlus, la nuova casa rifugio per donne vittime di violenza. La struttura, realizzata con fondi regionali e con la partnership del Comune di Corigliano-Rossano, sarà gestita dal centro antiviolenza Fabiana Luzzi e si prefigge di essere un presidio importante, di riparo e prevenzione, per le donne del territorio.

Alla cerimonia inaugurale, insieme ai responsabili dell’Associazione Mondiversi Onlus, del centro Antiviolenza Fabiana Luzzi e ai funzionari comunali dei Servizi sociali, hanno preso parte l’assessore comunale alla Culturale e alla solidarietà, Donatella Novellis, e la parlamentare Enza Bruno Bossio. 

«L’auspicio – ha detto l’assessore Novellis –  è che nessuna donna debba mai ricorrere al riparo di queste mura, lontano dalla violenza di chi dice di amarle. Sappiamo purtroppo che potrebbe non essere così. Perché la violenza di genere esiste e miete ogni giorno le sue vittime. Che non sono solo quelle che accusano sulla propria pelle i colpi fisici e verbali, ma anche quelle che assistono, è il caso dei figli, alla violenza tra le mura domestiche». 

Portando il saluto del sindaco Flavio Stasi, la Novellis si è complimentata per questa e per tutte le iniziative di sensibilizzazione ed educazione messe in piedi dai due sodalizi, condividendo «l’impegno investito nella promozione della cultura come vaccino contro l’ignoranza che genera violenza e soprusi.  La rete da costruire per rafforzare azioni – ha detto – è con le famiglie, con i genitori, con i giovani, con la scuola ed il mondo dell’associazionismo».


Commenta

commenti