Home / Attualità / In Confindustria Cosenza presentato bando Regione sull’innovazione

In Confindustria Cosenza presentato bando Regione sull’innovazione

di REDAZIONE

SONY DSCPresentato in Confindustria Cosenza, sede territoriale di Unindustria Calabria, il bando della Regione Calabria per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica e produttiva da parte delle imprese regionali esistenti, a valere sul Por Calabria 2014/2020, Asse I – Promozione della ricerca e dell’innovazione.
I lavori del seminario sono stati introdotti dal direttore degli industriali Rosario Branda, che ha commentato le finalità dell’avviso pubblico ed ha espresso valutazioni sull’esito del referendum popolare concernente la “Brexit”. Al tavolo dei relatori il presidente di Unindustria Calabria Natale Mazzuca, il dirigente generale del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria della Regione, Paolo Praticò ed il project manager di Fincalabra/CalabriaInnova Antonio Mazzei, che ha illustrato il bando e le nuove modalità di presentazione delle domande, tramite piattaforma telematica.
“Dopo la fase della programmazione – ha sottolineato il presidente degli industriali calabresi, Natale Mazzuca – oggi si apre la fase della concretezza, fondamentale per i nostri imprenditori.Da sempre come Unindustria abbiamo chiesto procedure informatiche che rispettino i criteri di accessibilità, trasparenza e brevità dei tempi. Il bando che insieme alla Regione stiamo presentando oggi va in questa direzione”.
Per il dirigente generale del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria della Regione Calabria, Paolo Praticò, “oggi presentiamo il primo di una serie di bandi che aiuteranno le nostre aziende a rinnovarsi tecnologicamente. Con questo avviso pubblico mettiamo a disposizione delle imprese circa 4 milioni di euro, che rappresentano una cifra importante ma soprattutto un’occasione da non perdere. Nelle prossime settimane usciranno altri bandi in preinformazione”.

Gli aiuti del bando per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica e produttiva saranno concessi esclusivamente per attività rientranti nell’ambito delle aree di innovazione individuate nella S3 (Smart Specialization Strategies) Calabria: agroalimentare, cultura creativa e filiera del turismo, edilizia sostenibile, logistica, Ict e Terziario Innovativo, ambiente e rischi naturali, scienza della vita ed hanno l’obiettivo di aiutare le imprese a migliorare l’efficienza produttiva, ambientale ed energetica, ad adottare innovazioni e nuove tecnologie, a favorire la cooperazione transazionale, l’acquisizione, la protezione e la commercializzazione dei diritti di proprietà intellettuale e di accordi di licenza; ad adeguarsi per quanto attiene le norme tecniche nazionali ed estere.
Le domande dovranno essere compilate online, sottoscritte digitalmente ed inviate tramite la procedura telematica disponibile sul sito web www.calabriaeuropa.regione.calabria.it dal 30 giugno fino alla mezzanotte del 30 luglio.      

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*