Home / Attualità / Rossano: non c’è la volontà politica di affrontare e risolvere il problema Strada Statale 106

Rossano: non c’è la volontà politica di affrontare e risolvere il problema Strada Statale 106

STRADA STATALE 106 incidente rossano-2Il Direttivo dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106 ” in seguito al Consiglio Comunale di Rossano avvenuto lo scorso 10 novembre intende esprimere soddisfazione per l’approvazione della Delibera sulla S.S.106 proposta dal movimento politico “Il Coraggio di Cambiare l’Italia” avente per oggetto “avvio ricognizione tratto ionico “Sibari – Regio Calabria” S.S.106 e attività consequenziali – atto di impulso e di indirizzo”. Ribadiamo tuttavia, ancora una volta, che questa Delibera non è quella proposta dalla nostra Associazione e da essa intendiamo anche qui prendere le distanze.
La Delibera proposta dall’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” prevede l’adozione di un regolamento che avvia un “Tavolo Permanente sulla Strada Statale 106” con i Sindaci dei comuni del territorio ed i Capi Gruppo di minoranza comunale. Un Tavolo operativo che dovrebbe riunirsi ogni tre mesi e che vedrebbe il territorio coeso nella risoluzione immediata dei piccoli problemi che riguardano la “strada della morte” da Corigliano Calabro fino a Cariati ma anche per iniziare ad avviare un ragionamento più complesso sull’ammodernamento di una mulattiera rimasta ferma agli anni ’30 anche attraverso una interlocuzione unitaria con Anas Spa e Governo.

IL PROBLEMA DELLA STRADA STATALE 106

È opportuno che l’Associazione confermi di aver ricevuto in data 23 settembre – così come ha detto il Sindaco di Rossano in Consiglio Comunale – una formale accettazione della nostra proposta di Delibera per la istituzione del Tavolo così come è fondamentale ricordare che in data 26 settembre (in pratica solo dopo tre giorni), abbiamo provveduto ad inviare via PEC la Delibera ed il Regolamento che ad oggi non è ancora stata discussa, approvata e sottoposta all’attenzione degli altri Comuni del territorio.
L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” pertanto intende evidenziare l’unico fatto importante, fondamentale e chiaro emerso dal consiglio dello scorso 10 novembre: ad oggi il “Tavolo Permanente sulla Strada Statale 106” non c’è nonostante siamo ormai impegnati a chiederlo da oltre due mesi. Ne prendiamo atto. Comprendiamo le ragioni per le quali non c’è una volontà chiara e precisa di dar vita ad un nuovo ed inedito impegno sulla S.S.106 e pur non condividendo questa posizione rispettiamo le idee di chi, molto chiaramente, nei fatti dimostra di non condividere questa nostra proposta.
L’Associazione continuerà a guardare avanti lavorando con maggiore impegno e mantenendo ferma l’intenzione di confrontarsi con quelle istituzioni che ritengono di dover affrontare e risolvere con  volontà e serietà i diversi e svariati problemi che riguardano la famigerata “strada della morte” nell’interesse generale di un territorio da sempre mortificato da una mulattiera ferma ancora agli anni ’30.

 

Commenti