Home / Breaking News / Il presidente Oliverio concluderà i lavori dell’iniziativa “La Calabria cambia passo”

Il presidente Oliverio concluderà i lavori dell’iniziativa “La Calabria cambia passo”

finanziarie regionaliIl presidente della Regione Mario Oliverio concluderà i lavori dell’iniziativa “La Calabria cambia passo”, che si svolgerà domani, 30 maggio, a partire dalle ore 15, nella sala convegni del  THotel di Lamezia Terme, per illustrare i risultati e lo stato di attuazione del Por Calabria 2014-2020 e del Patto per lo sviluppo della Calabria. “La Calabria cambia passo” sarà introdotta dal vicepresidente della Giunta regionale Francesco Russo il quale affronterà la tematica entrando nel merito degli investimenti, dello sviluppo e dell’occupazione in Calabria in seguito alla programmazione del Por 2014/2020 e del Patto per la Calabria. Sugli obiettivi realizzati e sui  risultasti dello  stato di attuazione  si soffermeranno invece i dirigenti regionali Tommaso Calabrò e Giovanni Soda.

Nel Patto per la Calabria, sottoscritto il 30 aprile del 2016 per un investimento complessivo di circa 1 miliardo e 200 milioni di euro, sono stati destinati fondi per interventi sulle infrastrutture, anche portuali e per il porto di Gioia Tauro, per l’ambiente, il dissesto idrogeologico, la bonifica e il risanamento dei siti inquinanti e degli impianti depurativi, per la manutenzione delle reti idriche, per l’adeguamento sismico degli edifici  strategici, per l’agricoltura e il turismo, l’occupazione e l’imprenditoria giovanile, l’adeguamento degli ospedali e degli impianti sportivi, per il rafforzamento dei contratti locali di legalità e sicurezza.

I risultati del Por Calabria 2014/2020 riguardano invece la ricerca e l’innovazione, l’agenda digitale, la competitività dei sistemi produttivi, la mobilità sostenibile, la prevenzione dei rischi la tutela del patrimoni ambientale e culturale, il lavoro e l’occupazione, l’inclusione sociale, l’istruzione e la formazione. Su tutti questi argomenti ci sarà spazio per un dibattito aperto al confronto e alle testimonianze. A questa prima iniziativa ne seguiranno altre su temi specifici come l’agricoltura, il turismo, l’ambiente.


Commenta

commenti