Home / Attualità / Il Presidente della Repubblica Mattarella riceve gli studenti dell’I.I.S di Cariati e Liceo Scientifico e ITE di Mirto Crosia

Il Presidente della Repubblica Mattarella riceve gli studenti dell’I.I.S di Cariati e Liceo Scientifico e ITE di Mirto Crosia

DI SAMANTHA TARANTINO

Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella ha ricevuto nei giorni scorsi (giovedì 4 aprile), in occasione del LXX anniversario dell’Alleanza Atlantica, un gruppo di studenti del nostro territorio. Un evento emozionante e altamente formativo per i giovani allievi dell’Istituto Superiore, Liceo Scientifico,ITI, di Cariati e gli alunni del Liceo Scientifico e dell’ ITE di Mirto Crosia, diretto dal  dr. Franco Murano.  I ragazzi, accompagnati dai professori Gianfranco Manna, Caterina Urso, Carlo Felice e dallo stesso dirigente scolastico Murano sono stati protagonisti di un progetto,inserito nel quadro di una serie di attività formative, che ha visto l’Istituto Superiore ed in particolare gli alunni del Liceo Scientifico e dell’ITE di Mirto, dal 26 al 29 di febbraio scorsi, partecipare in aula del Senato, all’approvazione della legge sul reddito di cittadinanza, all’udienza in Corte di Cassazione, a Sezioni Unite Penali, al Palazzo del Quirinale e nell’ Istituto di Storia della Medicina dell’Università della Sapienza di Roma.

IL PROGETTO “INCONTRO CON LE ISTITUZIONI”

Incontro con le Istituzioni” questo è il nome del progetto,realizzato in collaborazione con il Miur, programmato e realizzato dai professori Gianfranco Manna e Caterina Urso, sostenuto dal dirigente scolastico dr. Franco Murano e  culminato nella giornata del 4 aprile, in cui i ragazzi  in prima persona e per l’intera giornata hanno percorso le più importanti stanze del Palazzo del Quirinale. Ricevuti dai Funzionari del Quirinale e da due Corazzieri, sono stati accompagnati a visitare le stanze dove lo Stato incontra le autorità internazionali, promulga le leggi e dove si sono succedute, nel corso della storia, sedi papali, imperiali, del regno Sabaudo e dei Presidenti della Repubblica.

GLI ALLIEVI A TU PER TU CON IL PRESIDENTE MATTARELLA

Chissà quanta emozione in quei cuori colmi di speranze e sogni, in quegli occhi di gioventù rigogliosa, nel momento in cui il Capo dello Stato Italiano si rivolgeva proprio a loro, in un discorso carico di affetto. E chissà quanta fiducia  in una delle tante domande selezionate da porre proprio a lui, al Presidente Mattarella. Composta in un’emozione unica, la voce della giovanissima Giovanna Angela Forciniti, allieva della I classe del Liceo Scientifico di Mirto, tocca svariati argomenti :“Quali sono gli strumenti previsti per una formazione adeguata per gli insegnanti, per garantire agli alunni svantaggiati, l’integrazione socio- culturale all’interno delle dinamiche tra la scuola, la famiglia e le istituzioni.

Entusiasmante la risposta del Presidente Mattarella, che ha sottolineato la missione del docente, comunicativa, accogliente, basata sull’ascolto e sull’ interscambio multidisciplinare e sicuramente trasversale, dove i ragazzi devono fare la loro parte.

E in tempi in cui l’incertezza favorisce ignoranza e fa chiudere in un insano egoismo, ben vengano le parole chiare e dirette del Presidente che, di sicuro, resteranno impresse per molto tempo nelle menti e negli occhi di quei ragazzi. E a noi adulti, ognuno nel proprio ruolo, rimane una profonda riflessione: guardiamole negli occhi queste nuove Generazioni, che amano e sognano, proprio come abbiamo fatto noi e che oggi, forse troppo frettolosamente, vengono indicate come vuote, senza aspettative per sè stessi. Non costringiamoli in etichette e raccontiamo loro che, sì è vero siamo in tempi profondamente incerti, ma attraverso l’istruzione, il dialogo e la cultura, la realtà può cambiare.


 

 

 

 

 

 

 

Commenta

commenti