Home / Attualità / Il nuovo Consiglio regionale della Calabria tra novità e vecchie conoscenze

Il nuovo Consiglio regionale della Calabria tra novità e vecchie conoscenze

La data di ieri, domenica 26 gennaio, ha decretato il nuovo Consiglio regionale della Calabria. Tra conferme e facce nuove, inizia una nuova fase a trazione di centrodestra per Palazzo Campanella. Con il nuovo Governatore Jole Santelli ci saranno, in attesa dell’ufficialità, Gianluca Gallo, poi Domenico Tallini, Antonio De Caprio, Giovanni Arruzzolo e Domenico Giannetta, tutti in quota Forza Italia. La Lega, per la prima volta nella storia della Calabria, porta quattro consiglieri: Pietro Santo Molinaro, Pietro Raso, Filippo Mancuso, Clotilde Minasi. Stesso numero anche per Fratelli d’Italia con Luca Morrone, Filippo Maria Pietropaolo, Domenico Creazzo e Giuseppe Neri. Due consiglieri a testa, invece, per Casa delle Libertà con Sinibaldo Esposito e Giacomo Pietro Crinò e Udc con Giuseppe Graziano e Nicola Paris.

Passando all’Opposizione capeggiata da Pippo Callipo avrà tre rappresentati con la lista Io Resto in Calabria con Francesco Pitaro, Marcello Anastasi e Graziano Di Natale. Sugli scranni di Palazzo Campanella siederanno anche gli esponenti del Partito Democratico Domenico Bevacqua, Carlo Guccione, Libero Notarangelo, Luigi Tassone, Nicola Irto. Infine, faranno parte della minoranza Giuseppe Aieta e Flora Sculco rappresentati di Democratici e Progressisti.

FONTE: Corriere della Calabria


 

 

Commenta

commenti