Home / Attualità / Il Chievo a Rossano, giornata scolpita nella storia

Il Chievo a Rossano, giornata scolpita nella storia

di SERAFINO CARUSO

La giornata di ieri resterà per sempre scolpita nella storia della città di Rossano e di tutto il territorio circostante. La Serie A a Rossano per un pomeriggio. Il Chievo Verona a Rossano per onorare una gara amichevole pensata la scorsa estate all’indomani della tremenda alluvione che ha colpito il territorio. E poi Mogol, il Presidente del Chievo Luca Campedelli, l’amministratore delegato della Thyssenkrupp Lucia Morselli, il Questore di Terni Carmine Belfiore. E tanti, tantissimi bambini felici di vedere giocare sul terreno dello “Stefano Rizzo” giocatori che vedono ogni domenica sul grande schermo: Palschi, Pellissier, Dainelli, Pinzi, Meggiorini, Pepen e tutti gli altri. Quella che si è svolta ieri pomeriggio a Rossano è stata la festa dello sport. Per la cronaca alla fine la partita l’ha vinta il Chievo Verona (non poteva essere diversamente) per 11-0. La Rappresentativa Rossano-Corigliano ha tenuto testa alla squadra di Maran per tutto il primo tempo, seppur sotto di tre reti (doppietta di Pepe e gol di Meggiorini). Ma il gol più importante, la vittoria più bella è stata la grandissima accoglienza ed il grande calore della gente di Calabria a chi ha voluto fare un regalo bellissimo a questa città ed a questo territorio ferito, lo scorso 12 agosto, da quella terribile alluvione. L’amichevole, pensata dicevamo, in una domenica d’estate sotto l’ombrellone, ha centrato il suo obiettivo: un incasso di circa 10000 euro a cui sono stati aggiunti 1500 euro dalla filiale di Rossano della Banca Popolare dell’Emilia Romagna. Il tutto verrà utilizzato per comprare un Posto medico avanzato (Pma) per la sede di Rossano della Croce Rossa Italiana e l’altra parte sarà devoluta all’Associazione “Vincenzino Filippelli” di Rossano, che da anni si adopera per stare accanto, in ogni modo e con ogni mezzo, ai bambini malati di tumore ed ai loro familiari. Inoltre, l’Eco dello Jonio dell’inesauribile editore Avv. Vincenzo La Pietra ha contribuito con altri 3000 euro che saranno devoluti, attraverso i servizi sociali del Comune di Rossano, a tutte quelle famiglie bisognose che in occasione della calamità di agosto hanno subito perdite materiali e danni. Una vittoria dello sport, una vittoria della gente, una vittoria della solidarietà. Organizzazione perfetta. In mattinata l’autore e produttore musicale Mogol, insieme alla manager Lucia Morselli ed al Questore di Terni Carmine Belfiore hanno visitato la sede del Comune di Rossano, dove sono stati accolti dal Sindaco Giuseppe Antoniotti che ha consegnato ad ognuno di loro un attestato di benemerenza civica. Il Primo Cittadino, inoltre, ha inteso omaggiare l’imprenditrice di un’opera realizzata a mano dal Maestro orafo Domenico Tordo, ispirata al Codex Purpureus, prezioso simbolo della Città. “Non dobbiamo considerare quello di oggi – ha detto un’emozionata Lucia Morselli al momento della consegna dei doni – come un evento straordinario, ma come un gesto normale. Nel vedere le immagini di una cittadina come Rossano devastata dall’alluvione dello scorso 12 agosto, l’iniziativa è nata in maniera spontanea da un sentimento di solidarietà e da una grande amicizia che mi lega a tanti cittadini di questa terra e dell’intera Calabria. Una Calabria che ha tanto da offrire, in un’Italia che non deve continuare ad essere considerata spaccata e divisa in due aree nette e separate, il Nord e il Sud. A prevalere è necessario che siano l’amicizia e la fratellanza, in assoluto i valori più nobili ai quali aspirare”. Parole nobili. Di cuore. Che i rossanesi, i coriglianesi e tutti gli abitanti di questo territorio non dimenticheranno mai. Gli stessi, accompagnati anche dall’avv. La Pietra e dal sempre squisito addetto stampa Marco Le Fosse, hanno poi visitato la Cattedrale e la fabbrica Amarelli.

Restando estasiati da tanta bellezza, fatta di palazzi gentilizi, viuzze, storia. Allo stadio splendida la coreografia delle numerose scuole calcio, tra cui la Scicchitano Cesarini di Castrovillari, affiliata al Chievo. Ottima l’animazione e conduzione dei giovani di RadioGoal24, web tv-radio nazionale che ha seguito tutto l’evento, offrendo un grande contributo di conoscenza all’intero territorio. Una manifestazione ben costruita, ben fatta, ben riuscita. Grande la soddisfazione di Lapietra, Antoniotti e Belfiore, i quali hanno avuto parole d’elogio per tutti quanti coloro hanno contribuito a rendere il pomeriggio di ieri indimenticabile.

Foto di Natale Figoli e Giuseppe Panza

VIDEO DELLA GIORNATA

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*