Home / Breaking News / Il 90° dell’Eco – Il dribbling dell’ultima giornata tra le squadre di calcio Calabro-Joniche

Il 90° dell’Eco – Il dribbling dell’ultima giornata tra le squadre di calcio Calabro-Joniche

Il calcio non è solo un gioco. E’ un vero e proprio fenomeno sociale. Non importa a quale categoria tu appartenga : tutti, in questo sport, meritano il ruolo di Protagonista.

DI MARTINA CARUSO

Un weekend calcistico dal quale ci si aspettava molto, non ha deluso certamente le aspettative, concludendosi con risultati strabilianti ed esordi inaspettati. Un inizio scoppiettante, con il derby che ha aperto la quinta giornata di Terza Categoria che vedeva protagonisti il Real Corigliano Rossano e Atletico Corigliano, vinto, anzi, stravinto dalla squadra di casa per 4 a 0 grazie ad una doppietta di super De Luca. Vittoria difficile, ma importante quella della formazione di Nicola Abruzzese che consolida il secondo posto con un 1 a 0 sul Clerus Imperialis. Al Paludi Stadium una prestazione Folgorante dei padroni di casa che spazzano via il Mandatoriccio per 4 a 0, mantenendosi ai vertici di questa classifica. E se “tre” è il numero perfetto, il Sibari ha centrato perfettamente il risultato, lasciando a secco il Themesen e portandosi a casa la vittoria.

Le statistiche non sono sempre un alibi; a confermarlo è la Seconda Categoria che vede vincitrici il Rangers Corigliano e Calopezzati (che approfitta del pareggio tra Cropalati e Spezzano), dimostrandosi, come previsto, nettamente superiori all’avversario. Ancora una volta il gigante Golia regala la vittoria, seppur minima, al Villapiana, segnando l’unica rete della partita a scapito della Cariatese. Non tradisce i pronostici neppure la Prima Categoria, nel match tra Silana e Luzzese: una partita giocata a ritmi equivalenti, conclusasi con il giusto risultato di 1 a 1. Ritrova la vittoria, invece, il Mirto Crosia grazie alla rete di De Vincenti sul Bisignano, regalando anche il sorpasso in classifica sugli avversari.

Può ritenersi soddisfatto il Marina di Schiavonea, in Promozione, che non si fa intimorire da un avversario apparentemente superiore qual è l’Acri, portando a casa un punto fondamentale che innesca fiducia nei ragazzi di Iuele. Se sognare non costa nulla, allora la Rossanese non vorrebbe svegliarsi più e conduce un match a senso unico, vinto per 8 a 0, sulla Nuova Rogliano che sembra non essere proprio scesa in campo, al punto che la squadra di casa decide di far esordire anche i suoi “gioiellini”, che non si fanno trovare di certo impreparati. Un match d’Eccellenza, quello disputato tra Trebisacce e Crotonei che non vanno oltre il pareggio di 1 a 1; a segno Gialdino e Riolo per le rispettive compagini. Tra le nuvole di Locri, la Morrone trova il sereno conquistando il risultato formidabile di 5 a 1 sui padroni di casa, che non reggono i ritmi degli avversari, tatticamente superiori.

La Serie D ci regala una partita combattuta fino all’ultimo respiro, perché è proprio alla fine che il Corigliano compie la rimonta sul Castrovillari, portandosi a casa il derby per 2 a 1. “G” come Gèrman Gustavo Denis, che fa esplodere di gioia gli amaranto, siglando il goal vittoria sulla Viterbese nel campionato di Serie C. Non festeggiano, invece, il Rende che spreca la partita contro i catanesi e perde per 1 a 0, la Vibonese e il Catanzaro che non vanno oltre il pareggio. Scivola il Crotone in Serie B, perdendo 1 a 0 contro un Pordenone molto più cattivo e determinato a conquistare i tre punti. Ma le emozioni non finiscono qui e, stasera, il Cosenza proverà a conquistare punti d’oro per la classifica che vede, attualmente, i rossoblu a rischio.


Commenta

commenti