Home / Breaking News / I numeri del Museo di Sibari: pochissimi i visitatori

I numeri del Museo di Sibari: pochissimi i visitatori

di MARTINA FORCINITI

Museo_1Settemila euro vale la grandezza dell’antica Sibari. Lo diciamo subito, non è una stima da strapazzo. A tanto, in effetti, ammontano gli introiti del Museo archeologico Nazionale della Sibaritide in un anno (fonte Mibact). Che poi è quello stesso 2013 in cui un po’ di Magna Grecia è sprofondata nei fanghi del Crati.
Insomma, incassi che neanche uno snack bar: un bilancio talmente atroce che anche i miseri 17 mila euro sborsati per il fratello maggiore, il Museo archeologico Nazionale di Reggio, fanno invidia.
Per non parlare di quanto possano far male quei 3600 turisti paganti: poco più di nove visitatori al giorno. Per 500 euro di incassi al mese (sempre che si tratti di adulti senza riduzioni). Come dire, 18 euro al giorno. E l’approssimazione è minima.
E in tutto questo bailamme di numeri spaventosi, i circa 20 dipendenti del Museo chi li paga? Senza (quasi) incassi, dovrebbe essere lo Stato a farsi carico di tutto. Significa coprire i circa 30mila euro che costa un incolpevole dipendente in un anno. Seicentomila euro non sono mica bruscolini.
E poi la mazzata dell’alluvione. Perché la sfortuna troppe volte ci mette lo zampino. Meno male che gli interventi di valorizzazione sono in dirittura d’arrivo grazie ai finanziamenti europei.
Chissà, magari è la volta buona che le casse sibarite smettono di piangere.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*