Home / Attualità / Grotta dei Desideri, la consegna delle borse di studio avrà luogo a Cariati

Grotta dei Desideri, la consegna delle borse di studio avrà luogo a Cariati

premio-stampa-ilaria-blandaNon una semplice cerimonia di consegna, ma un momento di approfondimento e di studio per programmare il futuro e favorire la crescita della kermesse nel tempo. Gli organizzatori della Grotta dei desideri non hanno avuto esitazioni nell’accogliere la proposta del sindaco di Cariati, Filomena Greco, che ha offerto la sala consiliare del comune ionico per celebrare l’arte, la moda ed il made in Italy.

«Il prossimo 15 ottobre a partire dalle ore 16.30 – spiega il direttore artistico della kermesse, Ernesto Pastore – la Grotta dei desideri si trasferirà idealmente da Amantea a Cariati in un “coast to coast” che vuol essere simbolo di collaborazione e di costruzione. Amantea e Cariati condividono lo stesso destino: sono i primi centri (o gli ultimi a seconda delle circostanze) della provincia di Cosenza che s’incontrano entrando in territorio bruzio. Entrambi i comuni vivono di mare, terra, agricoltura ed enogastronomia: logico dunque avviare un processo che possa generare un cammino all’unisono. L’invito del sindaco Greco non è solo un ideale abbraccio ad una manifestazione che dal 2005 ad oggi ha celebrato l’arte sartoriale italiana, consentendo a giovani e valenti stilisti di mettersi in luce e di inseguire i propri sogni, ma è anche una concreta possibilità di eliminare quei campanili che tanto hanno danneggiato lo sviluppo culturale ed economico di una delle regioni più belle al mondo. Oltre primo cittadino cariatese, che chiaramente farà gli onori di casa, parteciperanno alla cerimonia il vice sindaco di Amantea Giovanni Battista Morelli, il responsabile commerciale per la Calabria e la Basilicata di Banca Mediolanum Ugo Lombardi, il founder di lavoroeformazione.it Antonio Andreoli, Jessica Pisani e Fausto Laganà coordinatori del progetto editoriale Calabria’s e Giacinto Muto, in rappresentanza di Visionottica Muto. Grazie al loro supporto è stato possibile strutturare un fondo capitale di formazione tra i più alti a livello nazionale. A ricevere le borse di studio i vincitori dell’edizione 2016 della Grotta dei desideri, selezionati dalla sapienza del presidente di giuria Graziano Amadori: Ileana Colavitto (prima classificata, borsa di studio da euro 1.500,00), Immacolata Greco (seconda classificata, borsa di studio da euro 700,00), Ilenia Barone (terza classificata, borsa di studio da 300,00 euro), Ilaria Blanda (premio della stampa, borsa di studio da 300,00 euro), Maria Gaeta (fashion dinner, borsa di studio da 300,00 euro). Non mancheranno chiaramente i momenti di spettacolo. Durante la cerimonia, infatti, è prevista una estemporanea di moda dedicata al gioiello contemporaneo. Sarà presente la designer rionerese Daniela Moretti che per la particolare occasione presenterà una sua creazione dedicata alla città di Cariati. Daniela Moretti è l’artista della terra e del territorio. Nel corso della Serata di Gala della Grotta dei desideri ha presentato una collezione dedicata alla Lucania, sua patria d’origine, raccogliendo il consenso della critica e del pubblico. Legatissima alla Calabria ha fino ad ora espresso il suo genio guardando alla parte tirrenica, ma l’amore mostrata da Filomena Greco per la “sua” Cariati ha fatto in modo di rivolgere la stessa attenzione alla parte ionica».
«La Grotta dei desideri – sottolinea il primo cittadino cariatese – è un esempio virtuoso di impegno e abnegazione. Senza l’esborso di alcun finanziamento regionale gli organizzatori sono stati in grado di generare una kermesse che rende onore alla Calabria nella sua interezza. Sono personalmente convinta che la sinergia tra Ionio e Tirreno, tra Amantea e Cariati, possa avere ricadute positive per il territorio. Questo è un primo passo che va in questa direzione. Creiamo le opportunità per fare in modo che la nostra terra possa crescere, investendo sulla conoscenza e sul talento».
«Non possiamo che essere felice – rimarca il vice sindaco di Amantea Giovanni Battista Morelli – del percorso virtuoso compiuto dalla Grotta dei desideri nel corso di questi anni. L’evento ha consentito alla città di Amantea di farsi apprezzare e conoscere in un comparto quanto mai importante del sistema economico nazionale ed ora, come un faro, gli effetti positivi di questo agire possono ampliarsi anche ad altri contesti. Passione e lungimiranza organizzativa i segreti del successo».

Commenti