Home / Breaking News / Gratta e sosta a Rossano, quali le rivendite?

Gratta e sosta a Rossano, quali le rivendite?

gratta e sostaGratta e sosta, non accennano a scemare le polemiche dei cittadini sui parcheggi a pagamento istituiti a Rossano. Nuove segnalazioni vengono riportate dal Meetup Rossano Pentastellata. Che “pone all’attenzione dell’Amministrazione comunale  una semplice osservazione da automobilisti/ cittadini. Un’infrazione va sanzionata sia che si parcheggi nell’area con strisce blu (quindi a pagamento)  vicino all’ospedale, che nell’ area della medesima tipologia  di via Nazionale o Viaale Margherita. E le verifiche da parte del personale della Polizia Municipale andrebbero fatte tutti i giorni. Non una volta ogni tanto. La mattinata di venerdì 16 dicembre, tra le ore 10 e le 10,30 c’è stato un blitz della Polizia Municipale nell’area parcheggi a pagamento dell’ospedale. Una squadra di 4-5 Vigili  ha multato tutte le auto parcheggiate nell’area a strisce blu sprovviste di gratta e sosta. Graziando però le auto che erano parcheggiate in Via Rizzo Corallo in divieto di fermata.

GRATTA E SOSTA, UTILIZZATI DUE PESI E DUE MISURE

Con la delibera del 27 maggio 2016 si decideva di approvare e rendere esecutivo il regolamento comunale per la gestione del servizio di parcheggio a pagamento non custodito. Mediante utilizzo di cartelle denominate Gratta e Sosta. E non dice (assolutamente) che viene applicata solo all’area della zona ospedale. Sorgono spontanee perciò alcune domande che rivolgiamo ai nostri amministratori. Trovate giusto utilizzare due pesi e due misure?  Quanto dura la sperimentazione? Il sindaco ha inoltre deciso di allargare l’area di parcheggio a pagamento anche  nelle zone marine. Verranno  messi nelle zone di sosta a pagamento dei totem per pagare la sosta in base al tempo? O seguiteranno a voler usare i “gratta e sosta” senza indicare nella segnaletica dove acquistarli?  E nelle zone marine chi venderà i ticket denominati  gratta e sosta?

GRATTA E SOSTA, QUALI LE RIVENDITE AUTORIZZATE?

Sarebbe il caso che i nostri Amministratori  sperimentassero direttamente quanto costa, a livello di tempo,  parcheggiare  nei pressi dell’ospedale. E quali sono queste rivendite autorizzate? Non è scritto da nessuna parte!  La lista delle rivendite è affissa alla delegazione municipale. Ma una persona  che non risiede a Rossano oppure un turista come fa a saperlo? Se proprio si  vogliono rimpinguare le casse comunali facendo pagare i parcheggi ai cittadini, si dia la possibilità di farlo senza complicare loro la vita. Usando i sistemi che  si utilizzano in tutte le città d’Italia. Ossia i distributori di ticket per parcheggio.  E, soprattutto,  si rispettino sopra citate.

Commenta

commenti