Home / In Evidenza / Grande Sibari, scontri a Cassano

Grande Sibari, scontri a Cassano

grande sibari“Progetto Sibari” guarda con favore alla proposta di Grande Sibari. Il segretario Giuseppe Dramisino spara contro i salviniani, aggregazione meno votata alle precedenti amministrative. “Il Consiglio Comunale ha approvato l’atto di impulso per la fusione dei Comuni della Sibaritide. Gettando il seme che dovrà portare alla costruzione della grande “Città di Sibari”. Ed ecco pronto il leader del movimento salviniano che si precipita a tuonare contro l’iniziativa. Che, a parere esclusivamente suo, dovrebbe annullare l’autonomia e la specificità territoriale del Comune di Cassano All’Ionio. Ci spiace molto per le sue visioni apocalittiche. Però l’idea della costruzione della grande città di Sibari è condivisa ed apprezzata a tutti i livelli. Tanto che il Comune di Villapiana è pronto ad adottare medesimo atto deliberativo.

GRANDE SIBARI, ABBANDONARE LE LOGICHE DEL CAMPANILE

L’idea di costruire la grande “Città di Sibari” piace ed è condivisa largamente per le opportunità di oggi e, soprattutto, del futuro che potrebbero derivarne per le popolazioni residenti in questa ampia fascia di territorio calabrese che si indentifica nel nome di Sibari. Altro che mancanza di peculiarità storico-culturali!
A nostro parere è proprio la mancanza delle conoscenze storiche, geografiche e culturali che stanno alla base delle dichiarazioni del Movimento “Noi con Salvini”!
A parte che per creare sviluppo e risolvere le questioni che stanno alla base dei problemi evidenziati dai Salviniani, solo per puro spirito populistico, occorre abbondonare le logiche del campanile e pensare a progetti di ampio respiro, capaci di mettere in rete i territori di una stessa area.

E’ il caso del Progetto sposato dal Consiglio Comunale di Cassano, che mira a una maggiore e più ampia aggregazione fra i territori”.

Fonte: La Provincia di Cosenza

 

Commenta

commenti

Inline
Inline