Home / Attualità / Gli effetti dell’emergenza, Santelli nella “top ten” dei governatori più apprezzati

Gli effetti dell’emergenza, Santelli nella “top ten” dei governatori più apprezzati

FONTE: CORRIERE DELLA CALABRIA

Secondo due sondaggi, il periodo in corso ha portato alla ribalta nazionale alcuni politici locali che hanno visto crescere in tutto il territorio i loro indici di gradimento. Primo Ziaia, ma la governatrice calabrese sale tra i primi dieci

regione

L’emergenza ancora in corso e lo spettro della pandemia, hanno comportanto, tra Dpcm ed Ordinanze, una iperesposizione non soltanto delle figure attualmente al Governo, ma anche dei diversi presidenti delle Regioni ed altri Enti locali.
L’”effetto farfalla” che i loro atti – ma soprattutto le loro dichiarazioni – hanno comportato si traduce negli indici di gradimento di alcuni “personaggi” che oltre al livello livello territoriale, sono diventanti simboli, nel bene e nel male, anche in tutto il resto del paese.
I SONDAGGI A confermarlo due sondaggi pubblicati dal Quotidiano Nazionale e da Affaritaliani.it. Entrambi incoronano il governatore del Veneto Luca Zaia come il più apprezzato, imponendosi quale presidente di regione che gode della più alta fiducia, superando addirittura il premier Conte, come nel caso del sondaggio pubblicato dal QN e che riporta un indice di gradimento nazionale per Zaia al 53%, contro il 44% del presidente del Consiglio, il 34% di Giorgia Meloni e il 31% di Matteo Salvini. Tra gli altri governatori, Stefano Bonaccini dell’Emilia Romagna si attesta al 48%, Giovanni Toti della Liguria al 44%, Vincenzo De Luca (Campania) al 41%, Nello Musumeci (Sicilia) e Attilio Fontana (Lombardia al 40%). Insomma i governatori hanno rubato lo scettro ai leader nazionali, bisogna solo capire se questo genererà un cambio nella politica nazionale.
La rilevazione è stata condotta da Noto Sondaggi, con un campione Panel Omnibus di mille persone rappresentativo degli elettori italiani. Nella top ten dei governatori più amati stilata da Roma Tre e Lab 21 per Affaritaliani Zaia figura al primo posto ottenendo un gradimento a livello nazionale del 54,7%, ma che tocca punte del 71,2% se si considera il solo giudizio dei veneti.
Poco meno di un punto lo dividono dal governatore campano Vincenzo De Luca, gradito dal 70,9% dei campani e dal 52,8% del totale degli italiani. Sul podio pure il presidente della Regione Emilia Romagna: per lui il gradimento, a livello territoriale è del 59,7%, quello nazionale si ferma al 43,5%.
SANTELLI IN TOP TEN La classifica, leggendo i dati sugli apprezzamenti dei propri corregionali, continua con la umbra Donatella Tesei (58,8%), con il governatore del Lazio Nicola Zingaretti (58,5%), della Toscana Enrico Rossi (55,7%), del ligure Giovanni Toti (51,5%), del sardo Christian Solinas (51,3%) e della calabrese Jole Santelli (49,9%). A chiudere la top ten il governatore della Sicilia Nello Musumeci che ottiene il gradimento del 49,8% dei siciliani un dato molto più alto del giudizio espresso da tutti gli italiani che si ferma invece al 41,7%.
Gradimento inferiore per gli altri governatori, che nell’apprezzamento nazionale non riescono a superare il 40%. Il sondaggio per Affaritaliani.it è stato condotto da Roma Tre e Lab21 su un campione stratificato di 1.032 persone.


Commenta

commenti