Home / Territorio / Amendolara / Giudice di Pace di Trebisacce, Ciminelli: “Evitiamo ennesimo smacco per territorio”

Giudice di Pace di Trebisacce, Ciminelli: “Evitiamo ennesimo smacco per territorio”

antonello-ciminelli-3Ufficio Giudice di Pace di Trebisacce, dare corso a deliberazioni (già adottate un anno fa) per il mantenimento di tale presidio e predisporre contabilmente le previsioni di bilancio per il pagamento di ogni comune. Evitare l’ennesimo smacco per il territorio.
È quanto chiede e sostiene CIMINELLI in una lettera scritta ai colleghi di Rocca Imperiale, Roseto Capo Spulico, Trebisacce, Villapiana, Plataci, Albidona, Alessandria del Carretto, Cerchiara e San Lorenzo Bellizzi, esortandoli a procedere, così come da accordi e ribadendo che Amendolara, con delibera del 23 aprile, ha già provveduto ad integrare quanto necessario per garantire l’attività giudiziaria.
La presenza dell’Ufficio Giudiziario – dichiara CIMINELLI – va mantenuta e garantita sul territorio perchè è venuto il tempo di misurarsi al netto di qualsivoglia proclama politico-amministrativo o di titoli sui giornali. È sulla qualità ed efficienza dei servizi – continua – come nel caso dell’Ufficio Giudiziario che va combattuta e vinta la battaglia che l’Unione de Comuni deve far propria e che non potrà mai essere avulsa da questioni storico-sociali e territoriali. La chiusura di tale ufficio costituirebbe un grave smacco per il territorio ma soprattutto per lo spirito che deve sostenere un comprensorio.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*