Home / Breaking News / Gioventù Nazionale, Scarnati: «Forum dei giovani: noi attendiamo»

Gioventù Nazionale, Scarnati: «Forum dei giovani: noi attendiamo»

gioventù nazionaleFdI-An, Gioventù Nazionale Rossano torna a chiedere l’istituzione di un Forum Comunale dei Giovani. La cui bozza di regolamento è stata depositata ormai 8 mesi fa. Senza però che dall’Amministrazione cittadina sia giunta alcuna risposta. “Il Forum Comunale dei Giovani – si legge nella nota del portavoce Antonio Scarnati – è un organo consultivo su base elettiva. Con parere obbligatorio non vincolante per le politiche giovanili. Questo è istituito in attuazione della Carta Europea della Partecipazione dei Giovani alla vita comunale e regionale. Adottata dal Congresso dei Poteri Locali e Regionali d’Europa il 21 maggio 2003 e successive modifiche ed integrazioni, del “Libro Bianco della Commissione Europea: un nuovo impulso per la gioventù europea” – Bruxelles 2001, e della Risoluzione del Consiglio d’Europa del 25 novembre 2003.

Gioventù Nazionale, si parla troppo poco con i giovani

Dopo l’istituzione del medesimo Forum a Corigliano, l’abbiamo proposto in Consiglio Comunale il 19/08/2017 (linee programmatiche), tramite il nostro capogruppo, Ernesto Rapani. Indicando anche la Commissione Consiliare competente. Si, perché la politica, per quel che mi riguarda, va intesa in maniera costruttiva e mai distruttiva. Così da essere un supporto all’attività dell’amministrazione. Proprio per questo, in tema di politiche giovanili, abbiamo suggerito e suggeriamo tutt’ora, il Forum Comunale dei Giovani. Ma ancora siamo a nulla di fatto. Mi sarebbe piaciuto, oggi, poter scrivere di un grande momento politico cittadino. Nel quale una maggioranza attenta prestava l’orecchio a una minoranza propositiva.

L’auspicio è che questo sollecito possa trovare riscontro nel più breve tempo possibile, così da iniziare a raccogliere le istanze e rendere partecipi nella vita amministrativa anche i ragazzi della cittadina bizantina. Oggi si parla spesso dei giovani, ma troppo poco con loro. Comprendo che per l’Amministrazione Comunale siano passate avanti alcune priorità ma, non lasciamo la gioventù inascoltata e in ultimo punto d’attuazione. Nel frattempo, noi aspettiamo.


Commenta

commenti