Home / Breaking News / Giornate studio Codex 25 e 26. Dal restauro agli investimenti culturali: nuove prospettive per Rossano

Giornate studio Codex 25 e 26. Dal restauro agli investimenti culturali: nuove prospettive per Rossano

codexCodex Purpureus Rossanensis nelle Giornate di studio su libro e scrittura del 25 e 26 maggio. Dal restauro agli investimenti culturali: nuove prospettive per Rossano. Un comitato scientifico che si riunisce per la prima volta a Rossano. Questa è l’occasione rappresentata dalle Giornate di studio e scrittura dei prossimi 25 e 26 maggio.  Il Codex Purpureus Rossanensis è un manoscritto prezioso. La cui combinazione di tecnica, arte e spiritualità rappresenta una fonte ricchissima per un confronto culturale e approfondimenti delle ricerche. In quanto Patrimonio dell’Umanità, deve essere faro di sviluppo territoriale. Capace di creare intorno a sé un vero e proprio “sistema cultura”.

Esso deve fare da collante tra il territorio e le nuove generazioni, chiamate a essere attori protagonisti nella valorizzazione del Codex e di tutti gli altri beni che costituiscono il Patrimonio del territorio. Perché ciò avvenga è necessario che il territorio si riappropri del suo Bene più prezioso e acquisisca la consapevolezza delle proprie potenzialità.

CODEX: OBIETTIVI DEL COMITATO ORGANIZZATIVO

Codex PurpureusAmpliando la fruizione e aumentando le affluenze, in modo da creare un sistema cultura che porti ad un turismo destagionalizzato e di qualità, coinvolgendo un pubblico sempre più vasto, ma anche preparato e consapevole delle ricadute che anche economicamente possano derivare da una gestione intelligente dei Beni culturali. Questo l’obiettivo che si sono posti l’Università della Calabria- Dipartimento di Studi Umanistici; l’University of Rhode Island- il Programma Internazionale di Ingegneria e Italiano del Dipartimento di Lingue e Letterature Classiche e Moderne. L’Arcidiocesi Rossano-Cariati. Il Museo Diocesano e del Codex di Rossano.

E il Comune di Rossano. Tali enti sono gli organizzatori e promotori delle Giornate di Studio su libro e scrittura dal titolo Codex Purpureus Rossanensis: problematiche scientifiche e prospettive di valorizzazione.

CODEX: LA CONFERENZA IN PROGRAMMA PER IL 25 E 26 MAGGIO

La conferenza, che vedrà avvicendarsi tra i relatori alcuni tra i massimi studiosi della materia, si terrà nella Sala Rossa di Palazzo San Bernardino il pomeriggio del 25 maggio e l’intera giornata del 26 maggio 2017. La conferenza si apre, il 25 maggio alle 16.30, con una sessione di lavori dal titolo il Codex tra patrimonio culturale e beni comuni. Che vedrà interventi nei quali si affronteranno i temi della pianificazione culturale, la mappatura dei beni culturali a Rossano, la nuova musealizzazione finalizzata alla valorizzazione del Codex, fino all’analisi dei modelli socio-culturali promossi dalla Banca Mondiale ai quali bisogna guardare per inserirsi a pieno titolo nel mercato culturale.

Si comincerà, nella stessa giornata, con la conferenza vera e propria che vedrà una prima sessione nella quale il prezioso manoscritto verrà analizzato nel suo apparato decorativo. Ad una nuova ipotesi di datazione si accompagneranno tesi interessanti e suggestive sull’arrivo del Codex nella città bizantina.

CODEX: LA GIORNATA DEL 26 MAGGIO

La giornata del 26 si apre con la seconda sessione della conferenza nella quale ci immergeremo nella storia. Il Codice verrà esaminato nella critica storica e in rapporto all’estetica teologica. Con un’attenzione al materiale utilizzato per il prezioso manufatto. La terza sessione, infine, che si svolgerà nel pomeriggio del 26, vedrà la presenza, tra gli altri, della dott.ssa Marina Bicchieri. Restauratrice dell’ICRCPAL, che ci presenterà, in anteprima mondiale, i risultati della ricerca scaturita dal restauro che ha interessato l’Evangeliario. Nella stessa troverà spazio l’analisi di alcune tra le immagini più celebri tra le miniature che arricchiscono il testo. Come l’immagine di Cristo e l’ultima cena nel Vangelo di Marco. Con un’attenzione particolare ai riflessi del mondo tardo-antico nelle immagini del Codice Purpureo. Argomento della relazione del prof. Gerhard Wolf.

Commenti
Inline
Inline