Home / Attualità / Giornate Fai a Rossano, domani conferenza stampa

Giornate Fai a Rossano, domani conferenza stampa

giornate faiAppuntamento domani, mercoledì 22 marzo, alle ore 11,30 nella Sala Rossa di San Bernardino per la conferenza stampa di presentazione delle Giornate Fai di Primavera a Rossano. Attraverso cui la Città del Codex si appresta a vivere la grande e straordinaria opportunità di essere visitata. Apprezzata e promossa nel territorio e su scala nazionale. Riscoprire, riappropriarsi e vivere in prima persona il patrimonio storico ed artistico. Quello che descrive e testimonia chi siamo, la nostra storia.  

L’assessore alla cultura Serena Flotta invita tutti ad essere presenti i prossimi sabato 25 e domenica 26 marzo all’evento. Che vede la Città d’Arte, nel circuito dei 1000 siti d’eccellenza italiani. Promossi dal Fondo Ambiente Italiano, nell’ambito della 25esima edizione delle Giornate FAI di Primavera. Alla presentazione ufficiale della più importante vetrina nazionale per il patrimonio culturale paesaggistico ed architettonico italiano, a Palazzo Chigi a Roma, è intervenuto anche il sindaco Mascaro. Alla presenza, tra gli altri, di Paolo Gentiloni Presidente del Consiglio dei Ministri e di Dario Franceschini Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo.

GIORNATE FAI, I PRESENTI ALLA CONFERENZA

All’incontro con gli operatori della stampa oltre all’assessore Flotta, parteciperanno anche il Primo Cittadino Stefano Mascaro. Nonché Amarelli tra le tappe in programma con il Museo e la Fabbrica di liquirizia e il Museo Diocesano e del Codex. La dirigente scolastica dell’Istituto d’Istruzione Superiore dei Licei scientifico, classico, linguistico, artistico cittadini Adriana Grispo. Una delegazione di apprendisti ciceroni. Lo storico Franco Filareto che si è occupato della formazione di questi ultimi. Giancamillo Gurgo di Palazzo Labonia, uno dei 130 palazzi gentilizi nel perimetro del centro storico. Tra i marcatori identitari esclusivi di Rossano. E Laura Carratelli, capo delegazione FAI Cosenza.

Commenta

commenti