Home / Attualità / Giornate FAI anche a Civita: il borgo incantato sul Raganello

Giornate FAI anche a Civita: il borgo incantato sul Raganello

Giornate di Primavera FAI anche nello splendido borgo di Civita, alle falde del Pollino. A guidare i visitatori alla scoperta dei tesori del borgo ci hanno pensato, così come anche a Rossano, dei “ciceroni” molto particolari. Studenti delle scuole della vicina Castrovillari. Tre i punti visita scelti per la giornata: la chiesa di “Santa Maria Assunta in Cielo”, il leggendario Ponte del diavolo e il Belvedere, un’affascinante piazzetta che si affaccia sulle spettacolari gole del Raganello.

IN GIRO CON I GIOVANI CICERONI A CIVITA

Appuntamento per i visitatori nella piazza centrale del paese, con l’accoglienza da parte della delegazione Fai. Da qui, una volta scelto il punto da visitare, lo si poteva raggiungere in autonomia grazie alle indicazioni del percorso. Con i giovani “ciceroni” pronti in loco ad accogliere gli ospiti descrivendo il luogo con storie, curiosità e aneddoti. Una navetta da escursione accompagnava gli ospiti sul posto dove si poteva attraversare il particolarissimo ponte a strapiombo sule gole. Sempre molto suggestivo il Belvedere sulla grande parate rocciosa di fronte al borgo. E poi il bellissimo e caratteristico borgo, fatto di viuzze e comignoli. Le case kodra con la loro caratteristica forma a volto d’uomo. Insomma, un borgo da vivere e visitare in tutte le sue particolarità.

(fonte paese24.it)

Il ponte del Diavolo

Un comignolo tipico

Casa Kodra

 

Commenta

commenti