Home / Attualità / Giornata ricordo Locri: Ic Erodoto e Leonetti di Corigliano presenti

Giornata ricordo Locri: Ic Erodoto e Leonetti di Corigliano presenti

di SERAFINO CARUSO

XXII Giornata della memoria e dell’impegno per le vittime della mafia a Locri: presente anche una delegazione degli Istituti Comprensivi “Erodoto” e “Leonetti” di Corigliano. Un messaggio importante, di speranza e fiducia nel futuro. “La lotta alla cultura mafiosa deve avvenire giorno per giorno, con impegno e perseveranza soprattutto nei confronti dei più giovani, attraverso comportamenti edificanti e volti alla formazione di una coscienza civile. Il ruolo della scuola è fondamentale per contrastare il fenomeno e il diffondersi di questa sorta di malattia sociale che è la mafia”. Per queste ragioni la Dirigente scolastica Susanna Capalbo ha voluto testimoniare il suo impegno formativo alle nuove generazioni con la presenza della scuola alla manifestazione svoltasi ieri a Locri, al fianco di don Ciotti.

COSTRUIRE L’ETICA DELLA LEGALITA’ SIN DA GIOVANISSIMI

Due pullman con alunni dell’IC Erodoto ed una rappresentanza dell’IC Leonetti, sotto la reggenza della stessa Capalbo, ed un gruppo di docenti, sono partiti ieri mattina presto, a proprie spese, per partecipare a questo grande evento di laboratorio attivo di formazione alla Cittadinanza. Oltre che di consapevolezza dell’etica e della legalità per gli alunni di un territorio ad alta densità criminale, come quello della Calabria. “La presenza diretta e partecipata ad un tale evento – si legge in una nota del corpo docente – vale, forse, più delle svariate attività didattiche in aula sul fenomeno della mafia e sulla conoscenza di coloro che della lotta ad essa ne hanno fatto un principio di vita fino a sacrificarla. Lasciando impresso, nelle coscienze di tutti, l’impegno di continuare per restituire dignità ed orgoglio al nostro Territorio ed un futuro più florido ai cittadini di domani! Per questo ed altro IC Erodoto e Leonetti erano presenti a Locri insieme a pezzi dello Stato!”.

UNA GIORNATA INDELEBILE NELLA MEMORIA DEI RAGAZZI

Un forte plauso a questi insegnanti che, nonostante la distanza, hanno voluto fare in modo che i ragazzi dei due Istituti fossero presenti a Locri insieme ai quasi trentamila cuori pronti a dire “No” alla mafia. Sotto qualsiasi aspetto. E a questi ragazzi, partiti da Corigliano, città che ha visto negli anni scorsi il Comune sciolto per infiltrazioni mafiose e ora la presenza, ai fini investigativi, della commissione prefettizia d’accesso agli atti. Un grande segnale di speranza. E di lotta a qualsiasi tipo di criminalità. Che, ci piace ricordarlo, si può sconfiggere. A patto che i “grandi” diano ascolto ai bambini e ai ragazzi. E alla loro grande voglia di una Calabria migliore e più bella.

Commenta

commenti