Home / Breaking News / Giornalai in protesta, il distributore locale chiude

Giornalai in protesta, il distributore locale chiude

giornalaiGli edicolanti del cosentino in fermento a causa della chiusura del distributore locale. Che senza garanzie e mancando di offrire un servizio all’utenza, ha causato la distribuzione dei periodici a macchia di leopardo. Molti, infatti, i venditori che hanno lamentato di non aver ricevuto i giornali senza alcun preavviso.

GIORNALAI E SINDACATO NON STARANNO A GUARDARE

Non è un caso, quindi, che il Sinagi (Sindacato Nazionale Giornalai) abbia indetto una conferenza stampa; innanzitutto per spiegare i motivi che hanno portato all’apertura di una vertenza contro il distributore locale. Che ha deciso di chiudere l’attività. “Il diritto all’informazione – affermano dal Sinagi – è previsto dalla Costituzione. E noi come sindacato e gli edicolanti non staremo a guardare”.

Commenta

commenti