Home / Attualità / Gino Promenzio contro Stasi: “Ennesima figuraccia del Sindaco eroe”

Gino Promenzio contro Stasi: “Ennesima figuraccia del Sindaco eroe”

È un affondo pesante quello del consigliere d’Opposizione Gino Promenzio nei confronti del primo cittadino di Corigliano Rossano Flavio Stasi: «La sospensiva del Tar Calabria sulla vicenda appalto di illuminazione rappresenta l’ennesima beffa per i cittadini di Corigliano- Rossano. Purtroppo – sottolinea il leader di Civico e Popolare – sono sempre loro a rimetterci, ormai in balia dell’inadeguatezza del sindaco Stasi e della sua giunta turistica, protagonisti sempre più di una stagione da archiviare al più presto».

Gino Promenzio affonda il colpo: «Questa vertenza legale, è già costata diciottomila euro ai cittadini di Corigliano-Rossano, per il legale incaricato dal Comune, fino alla sospensiva del Tar. Non vogliamo immaginare, se a maggio prossimo lo stesso organismo giudicante dovesse nel merito e dare torto all’ amministrazione comunale a quanto ammonterebbe il danno economico per i cittadini. Ma, al di là del contenuti della vicenda, occorre sottolineare come essa rappresenti l’ennesimo atto di dilettantismo manifesto di Stasi e dell’assessore agli Affari Legali (e alle Esequie dei Centri Storici di Corigliano-Rossano) Turano, protagonista, quest’ultima del depauperamento dell’Uffico Legale (che contava fino a qualche tempo fa cinque avvocati ed ora uno solo), smontato da Corigliano e trasferito a Rossano in poche ore, negli ultimi giorni».

Infine Promenzio sottolinea: «Assistiamo sconsolati, ma non rassegnati, alle continue manifestazioni di inadeguatezza di questa amministrazione, incapace non solo di fornire adeguate risoluzioni ai problemi, quanto anche di comprenderne la natura stessa e i suoi confini».


 

Commenta

commenti