Home / Breaking News / Gentile: «Giù le mani dalla Task force veterinaria della Regione»

Gentile: «Giù le mani dalla Task force veterinaria della Regione»

Gentile«Dopo aver letto la presentazione del report “La Sanità pubblica veterinaria e la sicurezza alimentare in Calabria”, presentato a Camigliatello Silano il 15 settembre scorso, non posso che esprimere i miei più sinceri complimenti per il lavoro dei dirigenti della Task Force. Che svolgono e continueranno a svolgere per il bene della nostra Regione». Lo dice il sottosegretario allo Sviluppo economico e senatore di Alternativa popolare, Antonio Gentile.
«La sanità pubblica veterinaria e la sicurezza alimentare rappresentano la base della prevenzione a tutela dei consumatori. Oltre che un grande valore aggiunto per nostre attività produttive agro-zootecniche.

La strada delle competenze intrapresa sino a qui deve essere incentivata. E supportata da tutti i colori politici per il bene della Calabria. Un recente passato dove la classe medica veterinaria regionale che si occupa di sicurezza alimentare era mal gestita. Mal rappresentata e poco conosciuta presso le istituzioni nazionali. Il che non ha fatto altro che rallentare la nostra ricerca di bisogni».

GENTILE DIFENDE L’OPERATO DELLA STRUTTURA COMMISSARIALE

Il senatore di Ap lancia un monito. Che è implicitamente una “difesa” dell’operato della struttura commissariale al Piano di rientro. Che ha voluto l’istituzione della Task force. «Oggi, chi ha nostalgia di quel passato è contro lo sviluppo dei nostri stessi territori. Chi tenta di far rinascere la trascorsa incompetenza è contro tutti i calabresi. In particolare quelli che credono nel lavoro di questi professionisti. La qualità dei programmi proposta e attuata dai dirigenti della Task force veterinaria regionale, la capacità di portare innovazione sono gli elementi necessari per qualunque progetto ambizioso. E i frutti si sono visti dalla lettura dei dati presenti sul “Report”».

Fonte: Corriere della Calabria

Commenta

commenti