Home / Attualità / Da gennaio servizio assistenza disabili allo scalo FS di Sibari

Da gennaio servizio assistenza disabili allo scalo FS di Sibari

A partire da Gennaio 2020 nello scalo ferroviario di Sibari, capolinea della nuova linea Frecciargento Sibari-Roma-Bolzano, sarà attiva anche una nuova piattaforma per l’assistenza ai disabili motori. I deputati calabresi M5S, Elisa Scutellà e Massimo Misiti, si sono confrontanti con l’ufficio rapporti con le istituzioni di Rete ferroviaria italiana, per avere tempi certi sulla realizzazione dei nuovi servizi destinati alla mobilità dei diversabili nella stazione della Piana ed in altri importanti scali della dorsale ionica, comprese le due strutture della città di Corigliano-Rossano È quanto fa sapere con soddisfazione la stessa portavoce del Movimento cinque stelle alla Camera dei Deputati, Elisa Scutellà.

«A seguito dell’incontro avuto insieme al collega Misiti con Rete ferroviaria italiana – dice Scutellà – abbiamo ricevuto importanti rassicurazioni sugli interventi che interesseranno anche le stazioni del comprensorio ionico cosentino. Nell’ambito Protocollo d’intesa tra Ministero dei Trasporti, Regione Calabria e Rete ferroviaria, in diverse stazioni della linea Jonica si stanno completando numerosi interventi di abbattimento delle barriere architettoniche e di adeguamento agli standard ferroviari europei. Entro quest’anno, ad esempio, è prevista l’installazione di ascensori nelle stazioni di Villapiana Torre Cerchiara, Trebisacce. Successivamente, nel corso del prossimo anno, gli stessi interventi riguarderanno anche le stazioni di Montegiordano, Rossano, Mirto Crosia, Botricello e Bovalino. Saranno, invece, realizzati sottopassi con rampe per persone a ridotta mobilità nelle stazioni di Calopezzati , Crucoli , Mandatoriccio , Campana, Strongoli, Torre Melissa. Altri interventi per venire incontro al mondo della disabilità e degli utenti a scarsa capacità motoria saranno effettuati anche sulla linea tirrenica cosentina con l’installazione di due scensori nella stazione di Paola, e altri due in quella di Cosenza, dove già sono stati realizzati interventi di abbattimento delle barriere architettoniche.

«Inoltre – annuncia Scutellà dopo aver ricevuto feedback da Rete ferroviaria italiana –  sono stati recentemente consegnati in undici impianti calabresi ben 13 carrelli elevatori di ultima generazione ed è prevista una ulteriore fornitura volta anche ad attivare, entro gennaio 2020, il servizio di assistenza presso la stazione di Sibari, dove, come noto, ha iniziato a svolgere servizio viaggiatori anche un treno Frecciargento».

«Ovviamente – conclude la parlamentare – rimarremo vigili affinché il piano di lavoro avviato da Rfi si concretizzi in tempi certi e, soprattutto, mantenendo gli impegni presi con i cittadini, soprattutto con quelli che convivono con una disabilità e che più di tutti hanno bisogno di una mobilità efficiente e moderna».


 

Commenta

commenti