Home / Attualità / Gattuso e Lavia, la Corigliano Rossano che ci piace

Gattuso e Lavia, la Corigliano Rossano che ci piace

I due sportivi protagonisti il 19 agosto allo stadio Marina Ad Nives di Schiavonea

gattusodi MARTINA FORCINITI
Il primo è un ex campione del mondo; messaggero di quell’energico “ringhio” che ne ha fatto una leggenda nel mondo del calcio mondiale. L’altro è l’ultima leva nata in riva allo Jonio pronta a “giganteggiare” nel volley nazionale, nuova linfa che si sta dimostrando davvero vitale sui parquet (ve ne abbiamo parlato qui). Il minimo comune denominatore è lo stesso: Corigliano e Rossano, oggi un cuor solo, hanno dato loro i natali e una personalità invidiabile. Ivan Gennaro Rino Gattuso e Daniele Lavia insieme sono l’emblema di quanto di più positivo questo scampolo di Sibaritide possa offrire. E non a caso lo scorso lunedì 19 agosto, nello stadio Marina Ad Nives di Schiavonea, hanno regalato ai tanti sportivi presenti un pomeriggio di solide emozioni. Un campo pieno di giovani calciatori della scuola calcio Forza Ragazzi e altrettanto entusiasmo sulle tribune tra appassionati, milanisti doc e tifosi marinari.

Come si legge nella nota diffusa dalla goEnergy, “lo scatto allegato è particolare. Insieme due ragazzi appassionati di sport che ci rendono orgogliosi. Rino Gattuso, campione di umanità prima che sul campo, con Daniele Lavia. Lo schiacciatore azzurro, ormai sempre più protagonista nel panorama del volley non solo nazionale ha partecipato alla giornata con entusiasmo; raccogliendo l’abbraccio nemmeno troppo ideale dei tanti sportivi presenti. Ecco le sensazioni del giovane ma ormai smaliziato atleta che ha esordito in A con la maglia rossonera indosso. «Che bel pomeriggio. È stato piacevolissimo incontrare il nostro Gattuso e scambiare con lui quattro chiacchiere. Apprezzo molto quanto ha fatto per i giovani di Schiavonea, Rino è un esempio sia per quello che ha fatto in campo che per quanto ha reso possibile fuori. Mi ha fatto piacere il calore strasmesso dai tanti tifosi presenti, a testimonianza di una crescita esponenziale del movimento volley. Per quanto mi riguarda professionalmente cosa dire, mi attendono tante sfide, che ho voglia di affrontare divertendomi, con umiltà e con tanta voglia di fare bene». Presenti alla giornata anche il presidente della goEnergy, Natalino Gallo ed il direttore sportivo Pino De Patto.


 

Commenta

commenti