Home / Breaking News / Gasolio di contrabbando, due arresti a Roseto Capo Spulico

Gasolio di contrabbando, due arresti a Roseto Capo Spulico

Cisterna sequestrata dalla Guardia di finanza nel cosentino

contrabbando

L’autoarticolato sequestrato

Un autoarticolato che trasportava 26 mila litri di gasolio di contrabbando è stato sequestrato a Roseto Capo Spulico. I due conducenti sono stati arrestati nel corso di un controllo effettuato dai finanzieri della tenenza di Montegiordano. Ai militari, gli autisti del camion, entrambi di nazionalità polacca, hanno esibito una documentazione in tedesco, rivelatasi non veritiera. Quest’ultima infatti attestava il trasporto di olio lubrificante esausto, prodotto energetico non soggetto ad accisa. I finanzieri si sono però insospettiti per l’assenza del pannello di pericolo di colore arancione e per l’insolita presenza di un sigillo di sicurezza numerato sul portellone di chiusura. Rimosso il sigillo, ed ispezionando la cisterna sono stati trovati 26 contenitori in plastica da 1.000 litri ciascuno colmi di gasolio destinato al mercato nero.


Commenta

commenti